sabato 17 agosto 2019

SEDRIANO "I cittadini non sono dei creduloni, basta con frottole surreali e patacche annunciate in pompa magna"

In agosto tutti o quasi vanno in vacanza, ma non Sinistra di Sedriano. Sì, neppure quando l'attività politico-amministrativa, già modesta in tempi ordinari, è del tutto assente, SdS non va in ferie e non perde l'occasione per mettere nel suo mirino il malcapitato primo cittadino. Infatti SdS, spigolando fra le roboanti promesse disattese del sindaco Angelo Cipriani, si lancia in una durissima reprimenda. E in questa nota che ricevo e pubblico trova che Cipriani si è incartato in "un profluvio di torrenziali chiacchiere" nella convinzione "che gli interlocutori siano degli idioti". In data 5 aprile 2019, il sig. Cipriani fra un tripudio di nani e ballerine, fuochi d'artificio, mappe penta-dimensionali, modellini autoprodotti, squilli di trombe, rullo di tamburi ecc... ha ufficializzato come sarebbe cambiata (oltre al nome) la fisionomia del parco delle Scuole. Il vecchio monumento alla Pace, lo smontiamo e - forse- lo riutilizziamo, al Parco circondariale ci mettiamo un monumento nuovo... anzi due, circondato da uno scenografico ruscello.

VITTUONE Cambia la sosta in piazza e in via Venini: più posteggi a tempo illimitato e stalli riservati alle autovetture di persone invalide


Più posteggi a tempo illimitato e al servizio di persone invalide in piazza e in via Venini. L’amministrazione comunale, costatando che l'ordinanza del novembre 2018 (troppi stalli limitati a soste brevi) non rispondeva più alle mutate esigenze dei residenti e di altri cittadini, è intervenuta per modificare la sosta e la circolazione dei veicoli in piazza e in via Venini. E così ha stabilito che in piazza Venini (area di parcheggio) gli stalli limitati alla sosta non superiore a un’ora vengono trasformati in sosta a tempo illimitato; in prossimità dello stallo riservato alla sosta dei veicoli al servizio di persone invalide viene istituito un secondo posteggio riservato agli stessi veicoli. Non è tutto. In piazza Venini (area esterna al parcheggio) la sosta limitata al periodo massimo di un’ora è mantenuta soltanto sul lato ovest della strada, mentre sul lato est la sosta diventa a tempo illimitato.

venerdì 16 agosto 2019

SEDRIANO Svolta nella raccolta della plastica, un ecocompattatore in piazza del Seminatore per il conferimento e riduzione volumetrica degli imballaggi

L'amministrazione comunale ha affidato il 30 gennaio 2018 alla ditta Idealservice Soc. Coop lo svolgimento di nuovi servizi aggiuntivi e migliorativi (pulizia centro storico con cargo bike, svuotamento cestini parchi…). Da qui sulla scia dei risultati l'idea  di incentivare la raccolta differenziata della plastica su aree pubbliche tramite la riduzione volumetrica degli imballaggi conferiti dai cittadini. Ma come? Istituendo sperimentalmente a partire da settembre  (per un anno) un ecocompattatore in piazza del Seminatore, ingresso da via Rogerio, per la raccolta e la riduzione volumetrica degli imballaggi in plastica conferiti dai cittadini. Il rifiuto conferito nella struttura verrà quindi ritirato dalla ditta nell’ambito del servizio di raccolta porta a porta della plastica e successivamente avviato a recupero. Riciclia, oltre a istallare il dispositivo, sarà responsabile di tutto ciò che concerne la sicurezza della macchina e dell’impianto, fatto salvo l’utilizzo improprio da parte dei cittadini.

BAREGGIO "Consiglio comunale dei ragazzi, quando il finanziamento e l'avvio del progetto?"

Il consiglio comunale prima delle vacanze ha discusso il piano per il diritto allo studio con il quale vengono definiti i progetti integrativi alla didattica per l'anno scolastico 2019-2020. «I progetti -commenta Elena Oldani, rappresentante della lista civica Bareggio 2013, in commissione istruzione- seppur totalmente finanziati dal Comune con ben 80.000 euro di risorse, vengono poi decisi nei contenuti dalle scuole, che scelgono anche i professionisti esterni alla scuola che li realizzano. Si tratta in buona parte di progetti che sono ormai consueti: supporto psicologico e pedagogico (24.700 euro), educazione motoria (19.000 euro) e supporto alle attività laboratoriali informatiche (14.500 euro). Quando le scuole sono andate in vacanza -continua Oldani- è iniziato il lavoro della neo insediata commissione istruzione sul piano per il diritto allo studio, la prima riunione si è svolta infatti il 5 giugno. La richiesta che ho rivolto all’assessore all’istruzione è di anticipare per il prossimo anno scolastico il lavoro della commissione, per consentire alla stessa di formulare, per tempo, alle scuole proposte sui progetti integrativi alla didattica ministeriale.

mercoledì 14 agosto 2019

BAREGGIO “Ma quale silenzio assordante, l’amministrazione comunale si è mobilitata per uscire dall’impasse”

Gli impianti sportivi continuano a tenere banco nella discussione pubblica. “Nessun 'silenzio assordante' -afferma Alessandro Petillo, militante di Fratelli d’Italia- sulla questione dei centri sportivi. Non più tardi di una settimana fa il sindaco ha fatto un comunicato stampa per spiegare come stanno le cose e come si sta muovendo l'amministrazione comunale”. “Qualcuno addirittura vorrebbe gli amministratori accusati di danno erariale per mancati interventi di manutenzione -continua Petillo-. Ma quale danno erariale? In questa fase avrebbe potuto esserci un danno erariale se, al contrario, il Comune fosse intervenuto. Infatti è in corso una indagine di mercato, tramite avviso pubblico, per verificare la disponibilità alla gestione degli impianti sportivi, dopodiché si procederà col bando. Chi se lo aggiudicherà potrebbe, ad esempio, voler realizzare il campo in erba sintetica, quindi intervenire ora sarebbe quantomeno un azzardo”. 

lunedì 12 agosto 2019

BAREGGIO “Centri sportivi, un silenzio assordante: come mai?”

Ricevo e pubblico questa lettera critica del lettore M. M. sullo stato di degrado dei centri sportivi in cui sono precipitati anche a seguito al fallimento dell’Ac Bareggio che ne curava la gestione. Vorrei porre alcune domande a questa amministrazione comunale sul degrado che ha portato alla distruzione del manto erboso  dei campi di calcio sia del centro sportivo di Bareggio (dedicato a Luciano Magistrelli) in vi Matteotti che del centro sportivo Giacinto Facchetti di via Monte Grappa. Le responsabilità dell’AC Bareggio saranno sanzionati dalla causa di fallimento in corso, mentre per quelle comunali solleviamo alcuni interrogativi. L’amministrazione comunale avrebbe dovuto rescindere il contratto con AC Bareggio  per gravi inadempienze (se l’ha fatto cade l’eventuale presunta accusa di omissione di atti di ufficio) e prendersi in carico la manutenzione del manto erboso dei due campi per non farli degradare come purtroppo è accaduto. Come si è comportata?

domenica 11 agosto 2019

BAREGGIO “L’opposizione? Specialista, complice anche la calura agostana, in attacchi strumentali”

La presa di posizione della lista civica Bareggio 2013 sulla sicurezza non va giu’ all’amministrazione comunale. E replica piccata. “Partiamo dal presupposto -attaccano il sindaco Linda Colombo e il vice Lorenzo Paietta- che, se è vero che chi non fa nulla non sbaglia mai, ci troviamo al cospetto di un'opposizione che, quando ha avuto l'occasione di governare, si è dimostrata impeccabile e quindi si sente in diritto di fare le pulci su qualsiasi cosa. In ogni caso, non possiamo tacere di fronte all'ennesimo attacco strumentale da parte della lista civica di Monica Gibillini che, complice la calura agostana, forse è a corto di argomenti”. Non solo. “Per quanto riguarda l'illuminazione del parco delle 4 Elle -fa sapere Colombo-la ditta che si è aggiudicata l'appalto ha incontrato difficoltà nell’installazione delle tubature per far passare i cavi nel terreno. Infatti le radici degli alberi hanno distrutto in alcuni punti i condotti preesistenti. Questo poiché per anni e anni non sono mai stati fatti controlli e questo, come altri parchi, sono stati lasciati in stato di abbandono.

sabato 10 agosto 2019

La sicurezza? Lo slogan più abusato dalla giunta Colombo”


Bareggio 2013, il gruppo civico che è rappresentato in consiglio comunale da Monica Gibillini, non ci sta che in municipio si compiacciono a evocare sicurezza a ogni piè sospinto e poi nei fatti combinare poco. E attacca risoluta. La sicurezza -afferma- è uno dei punti centrali del programma amministrativo della giunta Colombo eppure ancorché la maggioranza abbia assunto diverse decisioni a riguardo le stesse faticano a trovare realizzazione: amministrare è più complesso che comunicare. Basti pensare che a fronte dell'acquisto di 40 nuove telecamere avvenuto sul finire dello scorso anno, a fine luglio scorso il consiglio comunale ha preso atto che ne sono state installate soltanto 4 (vie Lamarmora, Adige, Madonna Assunta e ultimo tratto di via Pertini), per il resto risulta concordato l'inizio dei lavori con l'impresa. Ma ciò che risulta invece non tollerabile è la situazione del Parco 4 Elle dove a fronte dei 45.000€ stanziati sul finire dello scorso anno per riqualificare l'illuminazione pubblica e l'aggiudicazione con gara dei lavori avvenuta il 15 maggio, con tanto di consegna dei lavori il 21 giugno e termine il 21 agosto 2019, non solo i lavori non risultano realizzati ma il parco è completamente al buio.

mercoledì 7 agosto 2019

CORNAREDO/PERO Whirlpool, il lavoro non va in vacanza: flash mob per battere la crisi

Flash mob di Fratelli d’Italia per sollecitare una soluzione alla crisi della Whirlpool. Infatti  i dirigenti nazionali Tiziana Chiusa (Cornaredo) e Umberto Maerna unitamente alla parlamentare Lucrezia Mantovani, Giuliana Soldadino assessore del Comune di Cuggiono, al consigliere comunale Antonio di Salza e ai militanti del circolo di Pero e Cornaredo hanno organizzato una manifestazione a sostegno dell’azienda Whirlpool e dei suoi dipendenti. L’azienda a seguito della crisi industriale ha istituito un “tavolo di crisi” nel Ministero del Lavoro, tavolo che ad oggi, non ha prodotto una seria soluzione. Il presidio si è tenuto, come voluto da Giorgia Meloni contestualmente alla manifestazione che si è svolta davanti al ministero del lavoro alla presenza del presidente di Fratelli d’Italia e in parecchie piazze italiane.

martedì 6 agosto 2019

BAREGGIO Impianti sportivi, si gira pagina. Il Comune cerca un nuovo gestore

Il Comune ha pubblicato un'indagine di mercato per verificare la disponibilità alla gestione degli impianti sportivi di Bareggio e San Martino dopo il fallimento dell'Ac Bareggio. L’obiettivo è voltare pagina alla svelta e rilanciare gli impianti sportivi di Bareggio e San Martino dopo le note vicissitudini legate al fallimento dell'Ac Bareggio. Con questo proposito la giunta comunale, guidata da Linda Colombo, ha avviato una indagine di mercato per la partecipazione alla eventuale procedura di selezione per l'affidamento in gestione dei centri sportivi «Magistrelli» e «Kennedy». Il Comune ha pubblicato l'avviso sul proprio sito internet al fine di verificare la sussistenza di un interesse da parte del mercato alla presentazione di una proposta per la riqualificazione e la successiva gestione dei due centri sportivi. 

mercoledì 31 luglio 2019

BAREGGIO Sorpresa, il piano per il diritto allo studio 2019/2020 approvato all'unanimità al consiglio comunale

Roberto Pirota
Per una volta anche la minoranza condivide la proposta della maggioranza. Certo è che l'altra sera il consiglio comunale ha approvato all'unanimità il piano per il diritto allo studio per l'anno scolastico 2019/2020. “Il piano -afferma l'assessore alla pubblica istruzione Roberto Pirota- è frutto del buon lavoro svolto dalla nuova commissione Istruzione che, nel corso dei tre incontri svolti negli ultimi due mesi, ha esaminato i risultati dei progetti inseriti nel precedente periodo e valutato le proposte di integrazione per il nuovo anno scolastico”. Tra i progetti presentati dall’amministrazione Colombo spiccano quelli sull’educazione stradale, sulla legalità, sull’ambiente, sul consumo consapevole dell’energia, sulla sana nutrizione e su come contrastare il bullismo e il cyber-bullismo. Poi altre iniziative come le visite al Fontanile Nuovo e al consiglio regionale della Lombardia, oltre a proposte che spaziano dal settore della cultura a quello energetico e del riciclo.

martedì 30 luglio 2019

BAREGGIO Meno burocrazia per le imprese locali grazie all'accordo fra Comune e Camera del Commercio

Lorenzo Paietta
Scacco matto alla burocrazia. Sì, da giovedì 1° agosto si cambia rotta. E già, poiché tutte le pratiche di competenza del Suap dovranno essere presentate telematicamente con l'evidente vantaggio di semplificare i passaggi burocratici.  Insomma un nuovo strumento, snello e intuitivo, a disposizione delle imprese locali per facilitarle nell'espletamento della burocrazia. Infatti l'amministrazione comunale ha sottoscritto un accordo con la Camera di Commercio di Milano per l'utilizzo del suo software gestionale. Dal 1° agosto tutte le segnalazioni, domande, comunicazioni e dichiarazioni relative alle attività di produzione di beni e servizi di competenza del Suap dovranno essere presentate esclusivamente in via telematica allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Bareggio, accedendo al portale impresainungiorno.gov.it. Per accedere al portale sarà necessario registrarsi.

VITTUONE Una grande festa per salutare l'estate che sta finendo e dare appuntamento al prossimo anno

Musica dal vivo e divertimento con l'associazione "La Vittuone giovane". L'appuntamento è per il 13 e 14 settembre al parco Lincoln di via Milano. Un week end da vivere intensamente all'insegna del tema "Goodbye summer party". L'evento svolgendosi a ridosso dal ritorno delle ferie prolunga la vertigine delle vacanze, senza peraltro allontanarsi dalla propria cittadina. Un magnifico party per giovani e meno giovani che offre l'occasione di salutare l'estate che è ormai agli sgoccioli. Intanto l'amministrazione comunale ha concesso il patrocinio all'associazione in considerazione che l’iniziativa interessa tutto il tessuto cittadino e ha lo scopo di promuovere l’aggregazione giovanile, stimolandone la partecipazione alla vita sociale del paese e gli scambi culturali.

CORNAREDO Chiesa di sant'Apollinare, la parrocchia chiede contributi alla Regione per restaurare affreschi e apparato decorativo rovinati dalle infiltrazioni

La chiesa di sant'Apollinare ha bisogno di interventi restaurativi urgenti per conservarsi al meglio e mantenere integri affreschi e decorazioni . E la parrocchia Santi Giacomo e Filippo, in considerazione che la Regione Lombardia rilascia contributi per la valorizzazione di beni culturali appartenenti a enti ecclesiastici, si è mobilitata per non perdere l'occasione di ottenere un finanziamento.  Da qui la domanda volta alla concessione del contributo per poter procedere al restauro dell’apparato decorativo e degli affreschi che si trovano nella chiesa di sant'Apollinare. L’apparato decorativo e gli affreschi sono stati infatti lesionati da umidità di risalita e da infiltrazioni d’acqua provenienti dal tetto, che è già stato oggetto di intervento di restauro.

BAREGGIO La vecchia gestione degli impianti sportivi comunali è già passato: pubblicato l'avviso per raccogliere nuove manifestazioni di interesse

L'amministrazione comunale si lascia alle spalle l'esperienza fallimentare  della conduzione degli impianti sportivi da parte di Ac Bareggio e punta a trovare nuovi gestori per i centri sportivi “L. Magistrelli - Arcadia” e “Kennedy”. E ha pubblicato l'avviso per appunto raccogliere l'eventuale interesse da parte del mercato alla presentazione di una proposta avente a oggetto la riqualificazione e la successiva gestione dei centri sportivi. L'avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere manifestazioni di interesse per favorire la partecipazione e la consultazione del maggior numero di operatori economici, nel rispetto dei principi di efficacia, parità di trattamento, trasparenza, proporzionalità, pubblicità. L’istanza di manifestazione di interesse, redatta esclusivamente in lingua italiana, dovrà pervenire in municipio, in plico chiuso, adeguatamente sigillato, entro le12  del prossimo 20 agostopena di esclusione dalla selezione.

domenica 28 luglio 2019

VITTUONE Una panchina rossa in Piazza Italia per dire no alla violenza di genere. L'inaugurazione il 20 ottobre

Una "panchina rossa", simbolo permanente della violenza contro le donne, in Piazza Italia. L'idea è di Legambiente che ha chiesto un contributo economico al Comune e l’autorizzazione a utilizzare il logo municipale nella realizzazione del progetto, nonché la concessione all’installazione dell’opera con la collaborazione dell’ufficio tecnico comunale. Il Comune ravvisata la piena riconducibilità del progetto all’interesse pubblico in campo socio-culturale si è reso disponibile a sostenere il progetto. "Panchina rossa" è un percorso di sensibilizzazione e informazione rivolto Comuni, alle associazioni, alle scuole alle imprese di tutt'Italia e che ha trovato realizzazione in già numerose realtà municipali italiane. Un'opera  come esortazione contro la violenza sulle donne e in favore di una cultura di parità genere, per la difesa diritti delle purtroppo aumento femminicidio.

SAN MARTINO Don Giovanni accusa un malore, il parroco l'assiste sino a quando non si riprende e la messa inizia con mezz'ora di ritardo

Un improvviso malore fa slittare la celebrazione della messa. E' successo stamattina quando dal pulpito è stato annunciato che il parroco don Luigi sarebbe arrivato con un po' di ritardo per la celebrazione della messa in quanto il confratello don Giovanni aveva accusato un malore. Un imprevisto che i fedeli hanno accettato di buon grado tant'è che sono rimasti in attesa che il parroco arrivasse. Un’inusuale circostanza, ma tant'è. Il parroco è giunto con una ventina di minuti in ritardo rispetto all'orario della messa (10,30), ma nessuno ha avuto da ridire. Il parroco si è scusato per il ritardo e ha celebrato regolarmente la funzione. Insomma un piccolo contrattempo che non ha causato particolari inconvenienti. L'importante che don Giovanni si sia ripreso.

sabato 27 luglio 2019

VITTUONE Le crisi occupazionali nel territorio si susseguono, ma per contrastarle e vincere la sfida ci vogliono idee e proposte

Ivana Marcioni e Anna Papetti
Il raggiungimento dell'accordo tra le rappresentanze sindacali dei lavoratori di Abb e l’azienda al tavolo di lavoro del Mise è una buona notizia, sia per gli accordi raggiunti a tutela dei lavoratori, sia in ottica di reindustrializzazione della parte del sito interessato. Ivana Marcioni e Anna Papetti, consigliere del gruppo Viviamo Vittuone, in questo nota che pubblico riflettono sulle sfide da sostenere per contrastare e vincere il fenomeno. Noi come consigliere di Viviamo Vittuone abbiamo partecipato, insieme alla segretaria del Partito Democratico di Vittuone, al presidio dei lavoratori del 6 febbraio 2019 davanti ad Abb, al quale era presente l’amministrazione comunale di Vittuone. Alla luce delle continue crisi che si stanno susseguendo nel nostro territorio la preoccupazione è molto forte. Ci troviamo davanti a una realtà lavorativa in continua evoluzione e occorre intervenire a tutti i livelli istituzionali per trovare soluzioni che non lascino i lavoratori e le loro famiglie nell’incertezza, nell’incapacità di arrivare a fine mese e nella mancanza di prospettive, che è la cosa più pericolosa per chiunque. Quello che ci preoccupa di più è la mancanza di prospettive.

CORNAREDO L'indennità di carica dei nuovi amministratori comunali

Gli amministratori comunali svolgono un compito delicato e importante. Ma, a parte la delicatezza della funzione, l'indennità gli tocca per legge. Un riconoscimento alla funzione amministrativa che assolvono. E così la giunta ha deliberato l'indennità per l'anno corrente tenendo anche conto che il sindaco Yuri Santagostino essendo stato confermato alla carica a seguito alle elezioni del 26 maggio va calcolata per l'intero 2019. Per tutti gli altri componenti della giunta dal 10 giugno e per il presidente del consiglio Susanna Dametti dal 14 giugno. Ma ecco le rispettive indennità:

BAREGGIO "Da paes de scires a paese dei... Led", l'ironia al veleno dell'ex assessore Gibillini

Il bando in standy by sull'illuminazione pubblica continua a tenere banco.  Infatti stavolta ad alzare il tiro è la lista Io amo Bareggio che con l'ex assessore Marco Gibillini mette in luce in questa nota che pubblico le incongruenze -dal suo punto di vista- dell'amministrazione Colombo sul tema. Questa amministrazione manifesta platealmente ogni minimo intervento fatto, ma spesso si dimentica di ciò che non ha volutamente fatto, anche se ben più importante. In data 6 luglio 2018 la commissione Cuc aveva consegnato la graduatoria gara dei Led per sostituire tutta l'illuminazione pubblica di Bareggio. Il giorno dopo si poteva dare l'incarico al vincitore per iniziare i lavori. Purtroppo questa giunta il 14 dicembre 2018 ha deciso 'a proprio insindacabile giudizio' di non procedere all'aggiudicazione della gara. Oggi è già trascorso un anno in cui non abbiamo ancora i Led, e non si vede ancora la gara all'orizzonte.