lunedì 21 gennaio 2019

BAREGGIO Una consulta per rilanciare le politiche giovanili sul territorio

Che fine hanno fatto le politiche giovanili? Fabio Arioldi, Edoardo Bonfanti, Francesco Restelli delle liste civiche Bareggio nel Cuore e Gente di Bareggio ritenendo che a Bareggio sono ormai un ricordo lanciano la proposta di  dar vita a un'apposita consulta per dare spazio e rappresentanza al mondo giovanile. E in questa nota che ricevo e pubblico danno conto della loro proposta.
Ci siamo coinvolti per la prima volta con l’esperienza politico-amministrativa di Bareggio nella scorsa campagna elettorale del 2018, e stiamo continuando a seguire i lavori dei nostri rappresentanti in consiglio comunale, cercando di contribuire con proposte che ci coinvolgono e che speriamo possano dare un aiuto concreto a migliorare la nostra cittadina. Le politiche giovanili a Bareggio ormai sono quasi un ricordo. Le risorse destinate ai giovani via via negli anni si sono sempre più ridotte. Dagli oltre 30 mila euro del 2010, completamente azzerate con il commissario nel 2013, agli 8 mila euro dal 2014 al 2017, all’azzeramento totale nel 2018, per ritornare con poco più di 2 mila euro per il bilancio 2019.
Le risorse non saranno tutto, ma aiutano, e se ci sono permettono di realizzare iniziative e servizi con i giovani e per i giovani.

domenica 20 gennaio 2019

SEDRIANO “Non basta nascondersi dietro il dito per sentirsi sollevati da ogni responsabilità della cementificazione in via Magenta"

Ma si può dare via libera alla cementificazione dell'area verde di via Magenta solo perché i commissari prefettizi, a suo tempo, avevano approvato il Pgt da cui ora è derivata la decisione? Per Sinistra di Sedriano è un modus operandi all'insegna dello scaricabarile, ma per l'amministrazione comunale è invece una scelta conseguente al Pgt e pertanto “ben lontana dalle dinamiche politiche e/o logiche di partito”.  Ma se anche fosse fosse così, secondo SdS,  la maggioranza non è sollevata dalla responsabilità della determinazione, perché i 5 Stelle nell’approvare da soli questo intervento ha ulteriormente peggiorato la situazione prevista nel PGT e per di più, senza coinvolgere il consiglio comunale. A suo giudizio   ha assunto decisioni del tutto discutibili nell’interpretare le norme del Pgt e certamente non nell’interesse generale e addirittura accettando un piano di viabilità commissionato dai privati lottizzanti l’area.

sabato 19 gennaio 2019

CORNAREDO Il giorno della memoria: "La musica non è finita e l'eternità è nell'anima"

Il 27 gennaio si celebra la "Giornata della memoria". Il poeta cornaredese Gianfranco Brusasca per l'occasione ha scritto una poesia che Stataleforum volentieri ospita.
Sento forte il dovere di richiamare -affeerma Brusasca- che il 27 gennaio del 1945 fu la data dell¹abbattimento dei cancelli di Auschwitz. Per celebrare questo atto di fine della Shoah, il Parlamento italiano, con la Legge n. 211 del 20 luglio 2000, ha istituito la ricorrenza del "Giorno della Memoria" per ricordare il genocidio, da parte dei nazisti, contro la popolazione ebrea e rendere omaggio a milioni di vittime, nonché a tutti coloro che, a rischio della propria vita, si sono opposti a quel folle progetto di sterminio totale di un popolo. "Giorno della Memoria", anche per opporci a qualsiasi forma di nuove sopraffazioni e di sottomissioni delle genti da parte di regimi che predicano la schiavitù, anche attraverso ignobili atti di oppressione feroce, financo terroristici, offendendo la materia di cui siamo costituiti, ma, soprattutto, indignando e ferendo mortalmente quel luogo sacro della nostra anima più profonda che è la nostra coscienza.

BAREGGIO La nuova farmacia a San Martino? Stavolta sembra quella buona

Ricevo e pubblico questa nota della lista civica Bareggio 2013 sull’istituzione della farmacia. E' stato di recente pubblicato l'esito del quinto interpello regionale per l'assegnazione delle sedi farmaceutiche, tra cui anche la quinta farmacia di Bareggio che, in base alle previsioni comunali attuali, dovrebbe essere insediata nella zona a nord della ex Statale 11, compresa tra le vie Monte Nero e Ortigara e il quartiere Brughiera. Dopo il diniego dell’autunno 2017 della Giunta Lonati alla richiesta della precedente assegnataria della quinta farmacia bareggese, di spostare il confine da via Monte Ortigara a via Monviso - per 180 metri, via Monviso rientra nella zona della quarta sede farmaceutica, quella comunale - così da includere la zona in cui esistono idonei locali commerciali per aprire la farmacia nessuno aveva finora accettato l'assegnazione della sede bareggese. Entro 6 mesi dall’accettazione dell’assegnazione - prorogabili di altri 6 mesi a determinate condizioni - l’assegnatario deve aprire la sede della farmacia, altrimenti la sede viene rimessa a bando dalla Regione.

venerdì 18 gennaio 2019

BAREGGIO Variazione di bilancio, Garavaglia e Gambadoro: “Gli impegni sono stati mantenuti dall’amministrazione Colombo”

Le liste civiche Bareggio nel cuore (Ermes Garavaglia) e Gente di Bareggio (Raffaella Gambadoro) sono soddisfatte che l’amministrazione comunale sulla scia della variazione di bilancio abbia mantenuto gli impegni. E in questa nota che ricevo e pubblico ne spiegano le ragioni. Una variazione di bilancio di circa un milione e cento mila euro che l'amministrazione si era trovata improvvisamente a disposizione grazie allo sblocco delle risorse avanzo dagli anni precedenti che devono essere impegnati per investimenti entro la fine anno. Ricordiamo che erano state destinate significative risorse per investimento su diversi ambiti e settori che riassumiamo a solo titolo indicativo, come citato durante lo stesso consiglio comunale, in questo modo:  
- 73.000 euro per aggiornamento del sistema informativo comunale 
- 82.000 euro per climatizzatore palazzo comunale 
- 112.000 euro per i parchi comunali 
- 103.000 euro per attrezzature e automezzi polizia locale e protezione civile 
- 99.000 euro per video sorveglianza 
- 100.000 euro per attrezzature grandi eventi 
- 157.000 euro per edifici scolastici. 
Nel mese di dicembre abbiamo monitorato le determinazioni pubblicate dagli uffici con cui venivano di volta in volta impegnate le risorse e alla scadenza (il 2 gennaio) abbiamo appurato di fatto che, a li là di alcuni dubbi, tutto quanto promesso è stato impegnato. Abbiamo trasformato questo nostro lavoro in una interrogazione alla maggioranza per una loro conferma dei dati.

BAREGGIO La teatroterapia bioenergetica approda in paese: laboratori per liberare la propria autenticità dalla maschera

La teatroterapia bioenergetica di Fabio Leone in collaborazione con l’associazione Mambo Mayor approda a Bareggio. La teatroterapia è una disciplina specifica basata sull’utilizzo dell’insieme dei processi attorali e orientata a promuovere l’integrazione psicofisica, cognitiva, emotiva e relazionale dell’individuo, sviluppando e migliorando attraverso il lavoro di gruppo la qualità della vita. Imparare a conoscere sé stessi e gli altri partendo dall’esperienza fisica, dal training attorale, dalla ricerca dell’attore, dall’ascolto di sé, sperimentare nuovi modi di essere e conoscere le “armature” che ci portiamo addosso e condizionano il nostro modo di vivere, liberare l'immaginazione, sviluppare la creatività e la consapevolezza. 

giovedì 17 gennaio 2019

SEDRIANO "Se la frustrazione impotente prende il posto della ragione..."

L'ex sindaco Alfredo Celeste non ha gradito le ultime estemporanee esternazioni del sindaco Angelo Cipriani in merito alle opere realizzate nel corso del suo mandato. E in questa nota che ricevo e pubblico rinfresca per così dire la memoria del primo cittadino. Quando la frustrazione impotente prende il posto della ragione è un rosario di penose non verità. Sì, questa è la sintesi che ci ispira il nostro solito Cipriani che nell’impropria veste di sindaco, afflitto dai suoi insuccessi e non competenze, denigra continuamente il lavoro delle precedenti amministrazioni (e in particolare quella dell’ex Pdl-Lega/giunta Celeste) mentendo spudoratamente anche davanti a documenti e dati oggettivi. In particolare, l’ultima esternazione del primo cittadino, è sul tema degli interventi effettuati dall’amministrazione Celeste nelle scuole: mette in discussione i dati precisi di un documento della ragioneria che riporta, ricavandolo dai bilanci consuntivi degli anni precedenti, tutti gli impegni e le spese effettuate dal 2009 al 2012 a favore delle scuole sedrianesi (non vi sono riportati i lavori, pur effettuati, del 2013), per circa 2.000.000 di euro complessivi (!).

CORNAREDO Don Claudio presenta presenta il suo libro "Sogni di Dio speranza per l'uomo"

Don Claudio Borghi, che è stato per tanti anni il sacerdote che ha seguito i ragazzi in oratorio di Cornaredo, presenta il suo libro "Sogni di Dio speranza per l'uomo". L'appuntamento è per martedì 29 gennaio, alle 21, in auditorium (Palazzo La Filanda). Don Claudio, affronta nel suo libro un percorso di catechesi dei giovani adulti, a partire da alcuni riferimenti biblici (da Abramo a Giuseppe, padre di Gesù). A ogni brano vengono affiancati testi tratti dall’Esortazione Apostolica Evangelii Gaudium di papa Francesco e la presentazione di un maestro spirituale, realizzatore del sogno di Dio nel suo tempo storico.

BAREGGIO "Il Pd non s'è accorto che a Bareggio il vento è cambiato..."

Linda Colombo
Nico Beltramello
Il sindaco Linda Colombo e l'assessore  Nico Beltramello respingono risoluti le critiche sollevate da segretario (Tommaso Luè) e vicesegretario (Lorenzo Zanzottera) del Partito democratico sull'aumento della Tari e gli investimenti. E in questa nota che ricevo e pubblico replicano alle loro esternazioni che trovano del tutto infondate e mistificatorie. La nostra linea è quella di lasciar parlare i fatti, evitando di rispondere ai continui attacchi di una parte della minoranza che, da quando non è più al governo, sembra avere trovato come per magia tutte le soluzioni ai problemi che per decenni non è stata in grado di risolvere. Ma di fronte a certe falsità oggettive riteniamo doveroso rispondere perché è giusto che i cittadini sappiano la verità. Il segretario del Pd ci accusa di avere aumentato la Tari (tariffa rifiuti) del 4% per i privati e dell'8% per i commercianti. L'adeguamento (stiamo parlando di circa 3 euro all'anno per una famiglia di quattro persone, queste sono le cifre reali) non è dipeso da noi, in quanto la Tari segue un suo piano finanziario: tutti i costi relativi a smaltimento, trasporto e raccolta dei rifiuti devono essere coperti dalla tariffa.

mercoledì 16 gennaio 2019

VITTUONE "Villa Venini, non basta arrampicarsi sui vetri per cambiare la realtà a proprio uso e consumo"


Gli amministratori -si sa- quando sono a corto di argomenti s'arrampicano sugli specchi, ma per il Partito democratico il sindaco Stefano Zancanaro è andato ben oltre sulla vicenda Villa Venini. Il motivo? Il primo cittadino in un'intervista alla stampa locale ha dichiarato che nessun cittadino gli ha mai parlato direttamente di Villa Venini. Un'uscita, a giudizio del Pd, sconcertante che indica che il sindaco e i suoi collaboratori non leggono il suo periodico (Foglio Democratico). Ma questo -aggiunge il Pd- ci può stare. Intanto in questa nota che ricevo e pubblico ne fa un elenco delle inadempienze che, a suo giudizio, sono andate in scena in municipio. Ci sono però voluti quasi 3 anni per prendere coscienza della situazione ed emettere l’ordinanza con la quale ha imposto ai principali attori della famosa convenzione di intervenire in tempi “brevissimi” per porre fine al degrado di Villa Venini. Inoltre scopriamo che il sindaco si aspetta che il nuovo assessore ai lavori pubblici percorra in lungo e in largo il paese, a piedi o in bicicletta, a rilevare “tutte le criticità e i problemi da riferire poi agli uffici di competenza”.

SEDRIANO Welcoming Europe nell’Est Ticino: raggiunto l’obiettivo nazionale di raccolta firme sull’educazione alla cittadinanza

Ricevo e pubblico questa nota dal Coordinamento Est Ticino sulla raccolta di firme sull'educazione alla cittadinanza
Ultimo mese di raccolta firme per Welcoming Europe. Forte delle oltre 78mila firme raccolte (ben più della soglia minima di 50mila per le leggi di iniziativa popolare) la proposta di legge dell’educazione alla cittadinanza tra i banchi di scuola approda ora alla Camera. Pochi giorni fa una delegazione dell’Anci ha infatti depositato in Parlamento le firme raccolte nel corso di questi ultimi cinque mesi, comprese le diverse centinaia di firme raccolte nell’Est Ticino grazie all’impegno del Coordinamento e specialmente delle sezioni Anpi locali. Il Coordinamento esprime soddisfazione per questo risultato perché ritiene che sia dalla scuola che si debba ripartire per tornare a fare sbocciare tra i più giovani cittadini l’amore per l’educazione civica, l’educazione ambientale, la legalità, la Costituzione, il diritto italiano e quello europeo, soli ingredienti in grado, nel medio periodo, di riportare una luce in questi tempi bui, dove discriminazione e razzismo stanno tornando a fare capolino.

BAREGGIO Pd alla guerra: "La Tari aumenterà del 4% per le famiglie e dell'8% per i commercianti, ma la giunta Colombo si compiace a spendere e spandere per cose inutili"

Lorenzo Zanzottera e Tommaso Luè
La nuova segreteria del circolo democratico spara ad alzo zero sull'amministrazione Colombo. Infatti trova che in municipio si spende per cose non proprio prioritarie, mentre si aumenta allegramente la Tari e non s'investe per migliorare  vivibilità, strade, scuole, cultura  e quant'altro. Troppo per non pungolare gli amministratori a occuparsi meglio della comunità. "L’amministrazione comunale -attacca il segretario cittadino del Tommaso Luè- deve capire che è stata votata per fare il bene dei cittadini e il meglio per questa comunità. Le spese che stanno applicando sono folli, dai 100.000 euro nelle attrezzature dei grandi eventi agli 11.248 euro in lavagne per la giunta comunale, è ridicolo. I cittadini devono sapere che la Tari aumenterà del 4% per le famiglie e dell’8% per i commercianti se non si interviene subito. Cosa intende fare la giunta Colombo? Ci sono altre priorità secondo noi del Partito Democratico, dalle scuole alle strade, i soldi ci sono ed è allucinante vederli buttati via così. In tempi brevi ci ritroveremo con più tasse e più sprechi, a pagarne le spese saranno i cittadini". Non meno duro è il vicesegretario del Lorenzo Zanzottera.

martedì 15 gennaio 2019

BAREGGIO Grandi opere, Scurati (Lega): “Le infrastrutture sono fondamentali per lo sviluppo viabilistico ed economico della Lombardia”

Silvia Scurati
Le grandi opere sono da sempre sotto i riflettori. E la mozione presentata dal Pd sulle infrastrutture e grandi opere ha offerto alla consigliera regionale Silvia Scurati (Lega) per intervenire in aula sul tema. “Da sempre come Lega  -afferma Scurati- sosteniamo la necessità per la Lombardia di avere maggiori infrastrutture, indispensabili per la viabilità e per l’economia della nostra Regione. Proprio oggi, del resto, il nostro governatore Attilio Fontana ha dato piena disponibilità all’ipotesi di un referendum, pur di portare a termine la TAV”. Non solo. “E’ condivisibile l’esigenza di far ripartire i cantieri sulle grandi opere -prosegue Scurati- e si tratta di un obiettivo sul quale Regione Lombardia sta lavorando in maniera concreta ed efficace, come dimostrato ad esempio dallo stanziamento nella finanziaria per il prolungamento della M5”. “

VITTUONE Manfredi (M5S) infuriato per gli orari della conferenza dei capigruppo: "Caro sindaco non sei credibile, dici una cosa e poi fai il contrario"

Diego Manfredi
Diego Manfredi (M5S) non ci sta che il sindaco prometta sulla conferenza dei capigruppo una cosa e poi se ne faccia un'altra. Troppo per non infuriare Manfredi che all'ennesima convocazione della riunione in orario diverso da quello promesso non ha esitato ad alzare la voce e protestare vivacemente. E' lo stesso Manfredi a raccontare il pasticcio che si è consumato. "Nell’ultimo consiglio comunale il sottoscritto per l’ennesima volta aveva chiesto di mettere a verbale di poter convocare le riunioni capigruppo e i consigli alle 21 nel rispetto della gente che lavora e anche per avere maggiore partecipazione. Come sempre tutti d’accordo a parole, addirittura il sindaco in quell’occasione ha comunicato che si sarebbe preso l’impegno affinché tutto ciò avvenisse in futuro. Invece per l’ennesima volta il nuovo presidente del consiglio ci ha inviato tramite mail la convocazione della capigruppo per lunedì 7 gennaio, alle 18:30. Ancora una volta la dimostrazione che le parole del sindaco, come tutti ormai a Vittuone ben sanno, sono parole al vento, come tutte le sue promesse".

SEDRIANO Villa Allavena, sì ai lavori di messa in sicurezza dell'edificio in attesa di mettere mano al suo recupero

Villa Allavena, che si affaccia su vicolo delle Scuole, versa da anni in condizioni fatiscenti. I cedimenti delle fondazioni delle murature portanti interne e perimetrali, le infiltrazioni di acque piovane attraverso la copertura, la corrosione delle strutture lignee e del manto di copertura causata dagli agenti atmosferici e dall’aggressività dell’inquinamento hanno finito per degradare l'edificio. Ora l'amministrazione comunale, anche per scongiurare pericoli, ha deciso di impegnare 37.000 euro per mettere in sicurezza l'edificio. Il progetto, elaborato dallo studio Banfi di Magenta, prevede la sistemazione della parte di copertura e di gronda in prossimità degli edifici adiacenti di proprietà di terzi in attesa di un successivo intervento di recupero dell'intero fabbricato. Tuttavia negli anni sono state prospettate diverse destinazione d'uso come  sede della biblioteca e della sala consiliare e nel 2016 l'attuale amministrazione ha ipotizzato di ospitare nella villa la  casa della legalità. Ma forse anche per i costi onerosi (1 milione) non si è venuti a capo di nulla. Chissà che questo intervento non faccia da apripista al recupero dell'immobile.

BAREGGIO La lista Bareggio 2013 in prima fila nella raccolta delle firme per riportare nelle scuole l'educazione alla cittadinanza

La Lista civica Bareggio 2013 è soddisfatta per aver concorso nella raccolta delle firme per introdurre l'educazione alla cittadinanza nelle scuole. «Le oltre 140 firme raccolte nei gazebo della Lista/Comitato Bareggio 2013 sono parte -commentano Stefano Capitanio, Sara Galli, Davide Casorati, Massimiliano Grassi, Matteo Calati, Max Ravelli, Valentina Malini e Monica Gibillini - delle 78.000 sottoscrizioni depositate dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI) alla Camera dei Deputati per l’avvio dell’iter parlamentare che ha lo scopo di riportare tra i banchi di scuola l’educazione alla cittadinanza, meglio conosciuta come educazione civica. Con i nostri gazebo abbiamo contribuito a promuovere la conoscenza dell’iniziativa e l’adesione alla stessa. All’anagrafe comunale sono state raccolte un’altra decina di sottoscrizioni.

lunedì 14 gennaio 2019

SEDRIANO "La potatura delle piante del sindaco giardiniere? Altro che volontariato, becera propaganda politica e per di più facendo scempio del patrimonio arboreo"

Che i primi cittadini si diano da fare in prima persona, anche per la scarsità di risorse, per migliorare la vivibilità della comunità che governano, non sarebbe male se avessero adeguate competenze. Infatti le cronache registrano fenomeni di "volontariato" dei sindaci, ma più per mettere in luce irregolarità che il loro esempio all'apparenza virtuoso.  Anche a Sedriano il sindaco Angelo Cipriani mosso da grande voglia di fare si è cimentato nella potatura degli alberi, ma, stando a Sinistra di Sedrianoi risultati sono stati disastrosi. E, a suo giudizio, con l'aggravante che  Cipriani "anziché riconoscere come irregolari e dannosi i suoi ripetuti interventi sul verde pubblico, dichiara alla stampa locale che sospenderanno la loro attività". Il che è liquidato da SdS come un'arrampicata sugli specchi, dal momento che "missione potatrice" era rivendicata come corretta?

VITTUONE Falò di sant'Antonio in oratorio nella continuità della tradizione

Il falò di Sant'Antonio, dopo che il Comune ha dato disco verde all'accensione, è pronto ad andare in scena per un'altra nuova e divertente edizione. L'evento nel segno dell'antica tradizione che brucia tutti i mali dell'anno passato è organizzato, come sempre, dall'oratorio. L'appuntamento è per giovedì 17 in oratorio con accensione alle 20,30, ma dalle 19,15 cena con polenta e bruscitt. Le adesioni entro domani, martedì 15, al bar dell'oratorio.

BAREGGIO Sepolture in cimitero, rischio emergenza per la scarsa disponibilità. Andrucci (Pd): "Va bene fare le feste, ma anche pensare alle esigenze della comunità"

L'ex assessore Ivan Andrucci (Pd) è intervenuto sulla vicenda della disponibilità di loculi, che si è fatta più che precaria.  E in questa nota che ricevo e pubblico esprime riserve sul modus operandi della nuova amministrazione Colombo. 
L'ex amministrazione Lonati in merito alle sepolture disponibili, anche sulla base delle campagne di sensibilizzazione svolte negli ultimi 3 anni e avviate in modo da poter proseguire nei lavori di estumulazione straordinaria, facendosi carico riguardo le spese, consentì di recuperare circa 150 sepolture; a queste si erano aggiunte circa 45 tombe giardino realizzate attraverso l’individuazione di alcune aree residuali presenti nei vari campi intervenendo con appositi lavori di tombinatura. Nel contratto in vigore erano previste circa 30 estumulazioni per ciascuno degli anni 2018 e 2019.

CORNAREDO Il centro destra unito alle elezioni comunali di primavera. "Siamo la vera alternativa alla giunta Santagostino"

Christian Gambini

Ricevo e pubblico questa nota di Christian Gambini (Lega) del centro destra unito sulle elezioni di primavera in cui i cittadini saranno chiamati al voto per eleggere la nuova amministrazione.
Con l’inizio del nuovo anno la Lega Lombarda per Salvini con Forza Italia e Fratelli d’Italia hanno avviato i preparativi per fronteggiare la prossima campagna elettorale, che in primavera vedrà chiamare i cittadini cornaredesi a esprimere il proprio voto per le amministrative. Il centro destra unito intende proporsi come alternativa al governo attuale del Comune di Cornaredo in quanto ritiene che vi siano molte temi da affrontare che dare soddisfazione alle esigenze e necessità dei cittadino cornaredesi che sono rimaste inevase. Ci spiace constatare come l’amministrazione di centro sinistra, nonostante le grandi opportunità di cui ha potuto usufruire in questi cinque anni: soppressione del patto di stabilità e la possibilità di spendere il fondo pluriennale vincolato a Roma non ha avuto la capacità di programmare interventi importanti per la nostra comunità.