venerdì 3 aprile 2020

BAREGGIO Il vicesindaco Paietta bacchetta il sindaco sedrianese Cipriani: “Invece di spingere la gente a venire a Bareggio per fare la spesa, valorizzi i propri commercianti come abbiamo fatto noi"

Il vicesindaco leghista Lorenzo Paietta non ci sta che tante persone che abitano a Sedriano vengano a fare la spesa a Bareggio. E se la prende con il sindaco sedrianese Angelo Cipriani (M5S) che, a suo giudizio, invece di incentivare i propri concittadini a fare la spesa in Sedriano li spinge a venire a Bareggio. Una singolare controversia fra ex alleati a livello nazionale, ma tant'è. Certo  "Lo ripeto ancora una volta: nei supermercati di Bareggio possono andarci solo i cittadini di Bareggio. Le uniche eccezioni sono per i residenti alla Roveda (ma solo al Penny Market e all'Eurospin per vicinanza territoriale), per i cittadini di Cisliano, che non hanno supermercati nel loro Comune, e per coloro che passano da Bareggio nel tragitto casa-lavoro. E' inutile che il sindaco di Sedriano, alla ricerca di consensi visto che tra poco scade il suo mandato, faccia gli accordi per i buoni spesa coi supermercati di Bareggio a nostra insaputa e dica ai suoi cittadini di venire a fare la spesa all'Eurospin, perché li rimandiamo indietro.

CORNAREDO Emergenza coronavirus, Caritas: porte aperte alle persone che si trovano in difficoltà

La sede della Caritas è chiusa al pubblico per via della pandemia, ma la sua attività non si è fermata. Anzi l'associazione è ben felice di dare una mano a chi a seguito al coronavirus si è ritrovato in difficoltà. E invita espressamente, senza alcun imbarazzo, le persone alle prese con necessità a chiedere il suo intervento. Basta chiamare i propri volontari ogni giovedì, dalle 16 alle 18, al numero telefonico 0293560261, oppure scrivere un'email all'indirizzo caritas@comunitasantiapostoli.it. Il che crea le condizioni per fissare un appuntamento riservato nella sede di via Roma 3 e convenire le modalità d'aiuto più efficaci. Non solo. La Caritas a sua volta fa anche appello alla generosità dei cornaredesi affinché facciano delle donazioni nel segno della solidarietà per sostenere chi ha bisogno.

BAREGGIO “I toni fanno la sostanza in momenti difficili come gli attuali segnati dall’emergenza sanitaria ed economica e dalla paura”

Le parole del sindaco Linda Colombo con cui ha ripreso i cittadini che non osservano la quarantena e se ne vanno a spasso per il paese continuano a far rumore. Infatti anche il segretario del circolo democratico Matteo Braga ha da ridire e in questa nota che ricevo e pubblico esprime perplessità sul modus operandi del sindaco. "Stiamo sempre più constatando come la politica nazionale stia cercando di portare il livello di scontro anche a livello locale, proprio qui dove ce ne è meno bisogno. Proprio per questo il sindaco dovrebbe ricordarsi di essere “la nostra prima sentinella” del territorio e non dovrebbe dimenticarsi il grande ruolo di responsabilità che in questo periodo ha nei confronti di tutta la cittadinanza e delle istituzioni, invece di essere cassa di risonanza per la permanente campagna elettorale delle opposizioni al governo. Lei è un pubblico ufficiale, primo cittadino, per prima dovrebbe stare attenta ai toni che utilizza in quanto in questo modo istiga solo alla violenza e al caos!

giovedì 2 aprile 2020

BAREGGIO Covid-19, Scurati: “Ci vuole un protocollo per garantire la sopravvivenza delle imprese”


“Un protocollo tra Regione, Finlombarda e gli Istituti di credito per garantire la sopravvivenze delle imprese lombarde in questo periodo di crisi e nei mesi a venire, durante i quali la ripartenza non sarà facile, ma necessaria se vogliamo continuare ad essere la grande Lombardia che siamo sempre stati”. Così Silvia Scurati, capogruppo della Lega in IV Commissione Attività Produttive, Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia, in merito all'emergenza economica legata al coronavirus, al centro della discussione nella seduta di oggi. “Durante la seduta di oggi abbiamo preso visione della grave situazione nella quale versano le nostre imprese -spiega Scurati- la discussione si è quindi concentrata sulla necessità di sostenere e far ripartire le nostre imprese, garantendo adeguati stanziamenti per garantire loro la liquidità fondamentale per rimanere sul mercato, in una prima fase, e puntare successivamente ad una nuova crescita”. “Si tratta di lavorare nella direzione verso la quale Regione si è già mossa, come l'adesione all'Addendum all'Accordo per il credito 2019, che è stato sottoscritto tra Abi e le principali associazioni di di categoria, che prevede l'estensione della moratoria ai finanziamenti in essere al 31 gennaio 2020.

SEDRIANO "Quale destino per il parco delle Scuole? A tempo debito Cipriani svelerà l'atteso arcano..."

Ma per quale motivo l'amministrazione Cipriani non ha dato corso alla sistemazione dell'area cani  che insiste nel parco di viale Europa, pur votata dai cittadini nell'ambito del bilancio partecipato 2019? L'interrogativo se l'è posto Sinistra di Sedriano. E che ha scoperto? Che il sindaco Cipriani ha in mente un progetto - per ora riservato- per il cosiddetto Parco circondariale di Sedriano, ovvero il parco delle Scuole. "Di cosa voglia fare o realizzare Cipriani ne abbiamo sentito parlare e colto qualche accenno in qualche sua dichiarazione. Mezze frasi qua e là, confusi accenni quasi avesse paura di esplicitare con chiarezza cosa voglia 'materializzare', come e il relativo 'quanto'. Siamo certi che a tempo debito, subordinando il tutto a esigenze personalistiche ed elettorali svelerà l'arcano; non condiviso, come di consueto, con anima viva.

CORNAREDO Solidarietà alimentare, il Comune invita gli esercizi a convenzionarsi per l'accettazione dei buoni spesa

Il Governo per fronteggiare ha stanziato fondi ai Comuni per dare sostegno ai cittadini in stato di bisogno sotto forma di buoni spesa.  Per Cornaredo sono stati stanziati 108.000 euro. Una cifra importante che non risolve tutte le criticità, ma al breve termine è preziosa. Da qui la pubblicazione dell'avviso per dare la possibilità agli esercizi commerciali di vendita al dettaglio di prodotti alimentari di largo consumo di aderire alla società incaricata dal Comune per l'accettazione dei buoni spesa. Si tratta di manifestare interesse a convenzionarsi con la società Edenred Italia Srl alle condizioni praticate dalla medesima.

VITTUONE Il sindaco ordina la sanificazione degli esercizi commerciali aperti e degli spazi accessibili all'utenza

La diffusione della pandemia richiede interventi severi. E in municipio, ritenendo opportuno individuare idonee precauzioni per fronteggiare adeguatamente possibili situazioni di pregiudizio per la collettività, hanno deciso di ordinare la sanificazione anche degli spazi accessibili al pubblico. Infatti il sindaco Stefano Zancanaro con propria ordinanza ha disposto la sanificazione degli esercizi commerciali aperti: negozi e centri per la media e grande distribuzione, nonché i servizi essenziali e gli uffici postali, luoghi in cui insiste un'alta concentrazione di utenti. Una misura per garantire l'accesso in sicurezza ai cittadini.

mercoledì 1 aprile 2020

BAREGGIO "In Lombardia si resta a casa" altro che passeggiate con i bimbi, il sindaco Colombo puntualizza: "L'opposizione è più attenta ai toni che ai contenuti"

L'amministrazione comunale è intervenuta per chiarire la sua posizione sulle passeggiate attorno alle case del genitore con i bambini. E in questa nota che ricevo e pubblico il sindaco Linda Colombo invita ad "attenersi all'ordinanza di Regione Lombardia. Come ha giustamente detto il Governatore Attilio Fontana, in Lombardia non cambia nulla: per fortuna le passeggiate con i bambini restano vietate”. Linda Colombo, sindaco di Bareggio, fa chiarezza dopo la circolare del Viminale che concede le uscite vicino casa con i bambini. “Siamo di fronte a un documento inopportuno e pericoloso. Un grave errore, una follia, proprio ora che stiamo iniziando a vedere qualche piccolo segnale positivo. La situazione è tuttora seria, rischiamo di vanificare tutti gli enormi sforzi che sono stati fatti finora e di dovere restare a casa ancora per chissà quanto tempo. E' questo che qualcuno vuole?”. Colombo ha invitato i propri concittadini a ignorare la circolare e a continuare la “quarantena” come prima, nel rispetto dell'ordinanza di Fontana, che non consente di uscire con i propri figli: “Non usciamo di casa -ha proseguito- finché l'emergenza non sarà finita. Nel video di questa mattina mi rendo conto di avere utilizzato toni ed espressioni molto forti per una carica istituzionale.

BAREGGIO "Le parole quando si rappresenta un'istituzione non possono essere da curva da stadio"

La circolare del Viminale che consente ai bimbi di camminare con un genitore a ridosso della residenza non piace in municipio. Il sindaco Linda Colombo in una diretta Facebook ha manifesto forte contrarietà alla misura. Ma le parole pronunciate dal sindaco non sono andate giù a Tommaso Lué, leader di Italia Viva, che in questa nota che ricevo e pubblico esprime disappunto per come - dal suo punto di vista - sono state pronunciate. "C’è  un’emergenza, un’emergenza seria. Ma ci vuole pur sempre contegno, non si possono sentire certe parole dalla propria sindaca tanto da non sembrare la sindaca di Bareggio, della propria città. La nostra sindaca, perché è pur sempre la sindaca di tutti i bareggesi nonostante lei ripeta più volte di rappresentare la Lega e basta, ha fatto una diretta per dire di non essere d’accordo su un decreto nazionale in merito all’uscita dei bambini con un proprio genitore entro i 200 metri.

CORNAREDO Covid-19, il Comune ha lanciato una raccolta di fondi per gestire l'emergenza sanitaria ed economica sul territorio

L'amministrazione comunale ha  deciso di promuovere una raccolta fondi per gestire al meglio l'emergenza provocata dalla diffusione nel territorio del Covid-19. Si tratta di un primo ed importante passo per affrontare economicamente l'emergenza sanitaria, per aiutare le attività commerciali a ripartire e le famiglie in difficoltà. Tutti possono contribuire con una donazione utilizzando l'IBAN: IT48 D030 6933 0101 0000 0300 013, intestato a “Comune di Cornaredo ­ Raccolta Fondi Emergenza Coronavirus”.

martedì 31 marzo 2020

BAREGGIO "Non lasciamo soli commercianti e artigiani": Italia Viva lancia una raccolta di firme online per sostenerli in questa fase di crisi ed emergenza sanitaria ed economica

Una mano d'aiuto commercianti e artigiani in un momento di difficoltà qual è l'attuale frangente per l'imperversare del coronavirus. Infatti Italia Viva Bareggio ha lanciato una campagna per aiutare i commercianti e artigiani di Bareggio in questo situazione di crisi e di emergenza sanitaria ed economica. "Non lasciamolo soli" è la sua parola d'ordine. Ed è il momento giusto per adottare una politica di aiuto settimanale con la campagna #Adotta1LocalediBareggio e posticipare il pagamento delle tasse: Tari comunale, Tasi e Imu sull’immobile o sul capannone. Italia Viva invoca solidarietà e sostegno all'insegna dello slogan "non lasciamoli soli, firma anche tu. Diamo una mano, adesso e subito.

CORNAREDO Cresce la lista delle persone che hanno contratto il virus: tra i contagiati anche personale sanitario

Non si ferma la lista dei contagiati. A oggi sono ben 44 (fonte regionale) le persone che sono risultate positive al coronavirus, ma fra i contagiati vi sono anche quelli che sono stati segnalati dai medici di base e ancora in attesa di tampone per la conferma. Ma una buona parte delle persone contagiate è costituita da personale sanitario, che ha contratto il virus nelle strutture ospedaliere. "A loro un grande grazie -ha detto il sindaco Yuri Santagostino- per il lavoro che svolgono a fronte anche dei numerosi rischi per la loro incolumità e quella dei loro familiari. Per quanto riguarda i buoni spesa, l'amministrazione comunale è destinataria di un fondo dal Governo di 108.000 euro rivolto a tutte le persone esposte agli effetti economici dell'emergenza e coloro che si trovano in stato di bisogno e sta individuando le modalità più semplici per l'erogazione per i buoni e i beneficiari che ne avranno diritto.

lunedì 30 marzo 2020

BAREGGIO Al via l'asfaltatura delle strade, Pirota: "Da oggi Bareggio ha iniziato a rifarsi il look per quando potremo tornare a riviverla"

Roberto Pirota
L'emergenza epidemiologica non blocca i lavori pubblici. Infatti proprio oggi è stata avviata la prima tranche di asfaltature stradali. L'annuncio è arrivato dall'assessore alla partita Roberto Pirota"Bareggio -ha affermato- ha iniziato a rifarsi il look per quando, finalmente, potremo tornare a riviverla".  L'intervento ha oggi interessato la via Adamello, nella zona industriale. Seguiranno la via Monte Nevoso e poi, entro i prossimi 50 giorni, le seguenti vie: Monte Grappa (tratto da via Falcone al confine), Falcone, San Carlo, Padre Gemelli, Piave (da via Scarlatti a Cascina Figina),
Tiziano, Madonna Pellegrina (da via Roma al dosso prima di via Don Sturzo), Manzoni, Monteverdi (primo tratto) e via Martiri della Libertà (stradina sterrata copertura Fontanile Barona). "Il cronoprogramma -ha aggiunto Pirota- ha subito qualche piccola modifica a causa della situazione che stiamo vivendo. Saremmo dovuti partire dalle vie più centrali ma, dal momento che i cittadini sono a casa e quindi spostare le macchine sarebbe stato un problema, abbiamo iniziato dalle strade più periferiche.

BAREGGIO/SEDRIANO/VITTUONE Cultura e politica: "Librerie chiuse, tabaccherie aperte. Ma è sensato?"

L'emergenza dovuta al coronavirus ha finito per far sparire dall'orizzonte ogni riferimento alla cultura. Infatti per farsi un'idea basta constatare che le tabaccherie sono aperte, mentre le librerie, luoghi di cultura, chiuse. Il che ha richiamato l'attenzione di un lettore di Stataleforum, Riccardo Serini, che ha mandato una sua riflessione sulle tante stranezze che in questi difficili momenti appaiono qui e là nelle misure assunte. Ecco la lettera. Come molti sanno sono completamente apolitico. Diciamo che mi concedo la libertà di essere un libero pensatore, sempre che sia in grado di pensare. Non mi interessano i colori politici. Altresì mi interessano le persone e il loro modo di agire. Dopo questo forse inutile preambolo mi rattrista notare che sempre emergenze, ristrettezze, situazioni normali, per i nostri politici di ogni ordine e grado, l'ultima ruota del carro è sempre la cultura. Le librerie vengono considerate non essenziali. Le tabaccherie sono considerate essenziali. 

SETTIMO MILANESE “Riapriamo le attività istituzionali, ferme da tempo, anche per dare un messaggio di fiducia e speranza alla comunità”

Ruggiero Delvecchio
Le minoranze di Settimo Milanese chiedono di riprendere, seppure con le dovute prevenzioni e precauzioni, l'attività politica che é rimasta ferma da molte settimane. Molti sono i problemi da affrontare per la comunità che sta sopportando lutti, clausura e preoccupazione per la situazione sanitaria ed economica. "Discutere ed affrontare insieme i problemi della città -afferma il consigliere comunale Ruggiero Delvecchio ((Forza Italia) può in qualche modo portare suggerimenti ed idee per questa lotta estenuante che sta già segnando profondamente imprese e famiglie”. Le opposizioni Lega -Salvini Premier e Forza Italia presentano congiuntamente un appello alla riapertura delle attività istituzionali al fine di dare un messaggio di fiducia e speranza alla comunità per il superamento di questo momento difficile.

BAREGGIO “Il sindaco non si scarichi dalle sue responsabilità, ma faccia la sua parte e non offenda con parole in libertà le persone c he sono allo stremo”

Matteo Braga
La presa di posizione del sindaco Linda Colombo sui fondi , a suo giudizio, insufficienti destinati ai Comuni per far fronte all’emergenza epidemiologica non è andata giù al segretario dem del circolo cittadino Matteo Braga. E in questa nota che ricevo e pubblico contesta le affermazioni del sindaco. Mi dispiace commentare in questo momento di difficoltà per tutta la comunità le parole del nostro sindaco. Avallando proprio una proposta dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci), a cui anche Bareggio fa parte, il governo ha deciso destinare  4,2 miliardi per il Fondo di solidarietà Comunale: soldi che diventeranno da subito disponibili per dare ossigeno agli 8 mila comuni d’Italia, compreso il nostro, a cui vengono anche date le linee guida sul perché questo fondo viene istituito. Inoltre verranno destinati altri 400 milioni per i buoni spesa per chi ne ha più bisogno, così da distribuire cibo e altri beni di prima necessità direttamente alle famiglie in difficoltà. 

domenica 29 marzo 2020

SEDRIANO Funerali di don Luigi, domani le spoglie mortali del parroco saranno accompagnate al luogo della sua sepoltura

Don Luigi Brigatti
Don Matteo informa che domani le spoglie mortali di don Luigi Brigatti saranno accompagnate nel luogo di sepoltura. Carissimi, domani sarà il giorno in cui accompagneremo il nostro parroco don Luigi al luogo della sua sepoltura. Sarà un momento difficile, come tanti stanno vivendo in questo momento, perché non potremo trovarci insieme per pregare, ma dobbiamo rispettare queste norme per il nostro bene e il bene di tutti. Domani mattina, alle 11, suoneranno le campane a festa, per dire il nostro grazie al Signore per aver avuto don Luigi tra noi, e per ricordare anche tutti i defunti della nostra comunità. Sarà il momento in cui ognuno di noi potrà unirsi alla preghiera in diversi modi: una preghiera semplice; un rosario personale; seguendo la messa celebrata da don Marco in diretta da Inveruno per don Luigi sul sito www.chiesediinveruno.it.

BAREGGIO Aiuti ai Comuni, il sindaco Colombo indignato per l'esigua entità: “Il premier Conte ci fa l’elemosina con i nostri soldi”

Linda Colombo
Gli aiuti che il Governo ha disposto per i Comuni non soddisfano l’amministrazione comunale. Infatti il sindaco Linda Colombo in questa nota che ricevo e pubblico esprime forti perplessità che l’importo stanziato possa bastare. “Invece di fare propaganda, il Governo ci metta finalmente nelle condizioni di aiutare i nostri cittadini in questo momento di grave difficoltà”. Così Linda Colombo, sindaco di Bareggio, dopo l'annuncio del premier Conte dei 4 miliardi e 300 milioni ai Comuni per l'emergenza Coronavirus. “Quei soldi -ha sottolineato Colombo- altro non sono che l'anticipo di quello che lo Stato deve già ai Comuni nell'ambito del Fondo di Solidarietà comunale, alimentato dai Comuni stessi. In poche parole, Conte vuole farci l'elemosina coi nostri stessi soldi”. 

VITTUONE "Possiamo aiutare tutti coloro che si occupano dei contagiati anche solamente stando a casa"

L'ultimo report della Regione segnala che a Vittuone i casi positivi al Covid-19 sono 41, ma tanti altri sono in quarantena sorvegliata. Intanto la consigliera comunale Ivana Marcioni nell'invitare i vittuonesi a stare in casa  esprime gratitudine al personale sanitario e a tutte le figure che con abnegazioni si stanno occupando dei contagiati. "Potrà sembrare banale -afferma Marcioni- in questo momento ripetere ciò che da molte parti viene detto, ma anche noi desideriamo esprimere la nostra gratitudine ed il nostro ringraziamento ai medici di base ed ospedalieri, agli infermieri, al personale sanitario ed ai volontari che a Vittuone stanno lavorando e combattendo contro il coronavirus. In questo periodo l’assordante silenzio delle vie del nostro paese, ci invita alla riflessione e all’analisi delle nostre giustificate preoccupazioni e paure, in questi momenti Vittuone diventa più che mai comunità…

BAREGGIO "Coronavirus, non dobbiamo mollare adesso!"

Siamo alla quinta domenica nel segno del coronavirus. Le liste civiche Bareggio nel cuore e Gente di Bareggio colgono l'occasione per esortare i bareggesi a non arrendersi, ad andare avanti con determinazione e valorizzare i risultati che già si incominciano a registrare. Conforta che moltissime persone stanno finalmente recependo il messaggio e l'importanza della situazione.  E i casi positivi mostrano un lieve calo. Tuttavia la battaglia è dura e le parole d'ordine sono non mollare e restare a casa.