lunedì 25 agosto 2014

BAREGGIO l'ex sindaco Gibillini: "La giunta Lonati spreme i contribuenti, ma a che serve se poi non investe?"

Perché far pagare 8 milioni di euro ai cittadini, se poi l'amministrazione comunale non combina nulla con la conseguenza che finiscono per ingrossare l'avanzo di bilancio? A chiederselo è l'ex sindaco Monica Gibillini (Bareggio 2013) che passando in rassegna l'esercizio s'è convinta che i baraggesi vengono spremuti come limoni, ma più per una specie di vocazione sadica degli amministratori che per un'effettiva esigenza. Sì, perché trova che il Comune introita risorse a più non posso, ma non ha uno straccio di progetto per investire e migliorare la qualità della vita cittadina. Se è così a che serve?
"Il consiglio comunale -obietta Gibillini- in programma per il 17 luglio è stato cancellato per assenza di proposte della maggioranza, il bando per la gestione del centro sportivo Facchetti da pubblicare entro giugno 2014 è stato rinviato al 2015 e sul rinnovo del piano del governo del territorio, scaduto in parte a inizio 2013, agli oltre 100 cittadini che hanno presentato osservazioni a febbraio 2013 non è dato sapere quali sono le intenzioni della giunta, che ha comunque stanziato 160.000 euro per incarichi tecnici a riguardo. Perché dunque tenere le tasse al massimo quando attività e progetti vengono rinviati? Non era più realistico lasciare i soldi alle famiglie esentandole dalla Tasi come avevamo chiesto con gli emendamenti al bilancio?". Domande legittime, ma in municipio hanno altre gatte da pelare per preoccuparsi di dare risposte sul punto. Per il sindaco Giancarlo Lonati non sarà un settembre semplice per via del "caso Bona" ancora irrisolto e con le liste civiche Voi con noi e In volo pronte ad alzare il tiro. Stavolta qualcuno resterà con in mano il cerino acceso. "Invito -commenta Monica Gibillini- il sindaco e la giunta a riflettere se è equo economicamente e socialmente chiedere così tante tasse ai cittadini col forte rischio di non spendere i soldi incassati, viste  le difficoltà a decidere, causa beghe interne".

Nessun commento :

Posta un commento