giovedì 10 gennaio 2019

BAREGGIO Domani mattina i funerali di Antonio Lerro, l'anziano morto per ipotermia e in solitudine

C'è voluto più di un mese, ma alla fine Antonio Lerro, l'anziano  73enne, morto il 5 dicembre scorso per ipotermia e nella più completa solitudine in un alloggio freddo e senza servizi del vecchio Bareggino, troverà degna sepoltura. Infatti domani mattina,  venerdì 11, le sue spoglie saranno tumulate nel cimitero cittadino, campo comune E, numero colonna 1, accanto a Ernesto Pederzani. Ma prima che gli venga data sepoltura per volontà del parroco don Luigi e del sindaco Linda Colombo verrà celebrata alle 10 la messa nenella chiesetta del cimitero per suggellare la sua definitiva dipartita. I suoi familiari sin dal primo momento non ne hanno voluto sapere nulla e al Comune non è rimasto che farsi carico dei suoi funerali. Ma la prima gara per assegnare il servizio funebre è andata deserta e solo nella seconda si è fatta avanti l'impresa Vergani che se l'è aggiudicato.
Da qui la dilatazione dei tempi. Ma nel frammezzo sono stati eseguiti anche gli esami autoptici per accertare le cause della morte essendo stato rinvenuto morto e ciò ha comportato altre lungaggini. Una brutta storia di solitudine che si conclude con una sepoltura tardiva e senza particolari funerali di un uomo mite originario di Parolise (Av) che, nonostante non avesse nessun familiare che si prendesse cura, era conosciuto e nei bar che frequentava non aveva difficoltà a relazionarsi. La sua morte ha suscitato commozione e nella Rete, dopo che Stataleforum ha dato notizia che non si riusciva a dargli sepoltura, diversi hanno proposto di contribuire finanziariamente per svolgere i funerali. Tuttavia è stata avviata una raccolta per acquistare e posare una targa sulla sua tomba per dare un'identità alla sua memoria.

Nessun commento :

Posta un commento