venerdì 11 gennaio 2019

BAREGGIO L'ultimo saluto ad Antonio Lerro direttamente in cimitero. Funerali organizzati dal Comune, il sindaco Colombo: "Per noi non ci sono morti di serie A e di serie B"

Stamattina si sono svolti i funerali di Antonio Lerro, il 73enne morto per ipotermia in un alloggio di fortuna che gli era stato dato al vecchio Bareggino. La cerimonia si è tenuta in cimitero. Il parroco don Luigi gli ha dato l'estremo saluto cristiano con la messa celebrata nella chiesetta del cimitero, sottolineando che la comunità non è stata attenta alla sua sorte come la morte in solitudine ha finito per testimoniare. "Come Comune -spiega il sindaco Linda Colombo- abbiamo agito secondo quello che prevede la legge nei casi di decesso di una persona senza familiari, perché per noi non ci sono morti di serie A e di serie B. Una volta ottenuto il nulla osta dall'autorità giudiziaria, abbiamo fatto un bando per il trasporto della salma al cimitero e la sepoltura e, al secondo tentativo, abbiamo aggiudicato il servizio a un'impresa funebre del territorio.
Viste le tante manifestazioni di solidarietà e di affetto nei suoi confronti, non essendo possibile il funerale in chiesa in quanto il bando prevede solo il trasporto al cimitero, mi sono accordata con il parroco don Luigi affinché, prima della sepoltura, si potesse celebrare una messa nella chiesetta del cimitero".

Nessun commento :

Posta un commento