lunedì 12 agosto 2019

BAREGGIO “Centri sportivi, un silenzio assordante: come mai?”

Ricevo e pubblico questa lettera critica del lettore M. M. sullo stato di degrado dei centri sportivi in cui sono precipitati anche a seguito al fallimento dell’Ac Bareggio che ne curava la gestione. Vorrei porre alcune domande a questa amministrazione comunale sul degrado che ha portato alla distruzione del manto erboso  dei campi di calcio sia del centro sportivo di Bareggio (dedicato a Luciano Magistrelli) in vi Matteotti che del centro sportivo Giacinto Facchetti di via Monte Grappa. Le responsabilità dell’AC Bareggio saranno sanzionati dalla causa di fallimento in corso, mentre per quelle comunali solleviamo alcuni interrogativi. L’amministrazione comunale avrebbe dovuto rescindere il contratto con AC Bareggio  per gravi inadempienze (se l’ha fatto cade l’eventuale presunta accusa di omissione di atti di ufficio) e prendersi in carico la manutenzione del manto erboso dei due campi per non farli degradare come purtroppo è accaduto. Come si è comportata?
Gli amministratori comunali potrebbero essere accusati di presunto danno erariale a causa della loro incuria? Se c’è qualcuno che è in grado di quantificare il costo per il mantenimento dei due campi e il costo che si dovrà affrontare per rifare i manti erbosi (anche in modo approssimativo tenendo conto delle misure dei campi) lo scriva così si può valutare e quantificare il danno. Ci sono assessori che si precipitano a commentare i post dei cittadini incavolati, giustamente, per il mancato taglio delle erbacce sui marciapiedi, mentre in questo caso ben più grave, sembra che siano diventati ciechi e muti e internet è ancora da inventare.

Nessun commento :

Posta un commento