mercoledì 28 agosto 2019

VITTUONE Parrocchia, Caritas e Comune uniti per contrastare la povertà e l'esclusione sociale


La qualità della vita di una comunità è legata alla capacità degli "attori sociali" di unire le forze per offrire soluzioni rispondenti ai bisogni effettivi delle persone.  Da qui la collaborazione fra Comune, centro d’ascolto Caritas e parrocchia per far fronte comune contro la povertà, che si manifesta con pressanti richieste di aiuto e sostegno alle famiglie alle prese con perdita di lavoro, disoccupazione, lavoro precario, pensioni e stipendi non sufficienti ad assicurare una vita dignitosa. Siccome parrocchia e Caritas già erogano servizi sul territorio a persone in situazioni di bisogno in particolare attraverso centri d’ascolto, aiuto disbrigo pratiche, recupero mobili usati, banchi alimentari, corsi d’italiano per stranieri e domanda-offerta di lavoro non è stato complicato accordarsi con il Comune per contrastare la povertà.
La convenzione prevede che le parti verifichino il numero dei servizi presenti sul territorio, le richieste di assistenza, le informazioni provenienti dal territorio, analizzino le cause delle situazioni di disagio rappresentate, nonché aderiscano a progetti attuati nei piani di zona del Magentino al fine di accertare l’applicabilità, promuovano iniziative per l’integrazione e l’inclusione delle persone in condizioni di svantaggio, promuovano campagne di sensibilizzazione della comunità. Dal canto loro Caritas e parrocchia si sono impegnate a realizzare il programma di attività concordato. Il Comune disponendo il rilascio di 4.000 euro per il 2019/2020.

Nessun commento :

Posta un commento