domenica 15 settembre 2019

BAREGGIO "Ritardi, pasticci e risposte inadeguate, così non va..."


Nell'ultima seduta consiliare sono state discusse le interrogazioni proposte dalle liste civiche Bareggio nel cuore e Gente di Bareggio. Ma le risposte come evidenziano in questa nota Ermes Garavaglia (Bareggio nel cuore) e Raffaella Gambadoro (Gente di Bareggio) non sono state per tutte le questioni sollevate soddisfacenti. 
Commissione istruzione: perché la convocazione 'a porte chiuse'?
Abbiamo chiesto per quale motivo la commissione istruzione del 3 luglio sia stata inizialmente convocata a “porte chiuse”. Ricordiamo che il tecnico in quella occasione ci diede delle motivazioni di merito, convinto della bontà della sua decisione, volendo una discussione senza coinvolgimenti di persone esterne, per evitare perdite di tempo e successive richieste di chiarimenti da parte dei consiglieri comunali. In risposta, l’assessore alla scuola Roberto Pirota ha “fatto lo gnorri”, facendo finta di non capire la nostra interrogazione, mistificando quanto accaduto e, in sostanza, senza dare risposte… il modo migliore per coprire un evidente pasticcio. 
Villa Arcadia: c’è stato seguito alla richiesta della Rsa dell’ottobre 2018? 
A fronte di una richiesta di incontro inviata dalla Rsa di Villa Arcadia nell’ottobre del 2018 in cui veniva chiesto alla nuova amministrazione un incontro per verificare le possibilità di intervento sulla struttura al fine di garantire il servizio negli anni a venire, richiesta sollecitata nel febbraio 2019, di cui non abbiamo visto risposta, abbiamo chiesto aggiornamenti. Ci ha risposto il sindaco dicendo che hanno mandato una risposta nel marzo 2019 a cui è seguito un primo incontro, ma al momento nulla di fatto. Il sindaco si è impegnata a coinvolgere tutto il consiglio in successivi contatti o valutazioni da prendere in merito.
Illuminazione pubblica: a che punto è il bando? 
Dopo la nostra interrogazione del febbraio 2019 in cui ci era stato promesso il nuovo bando per la pubblica illuminazione entro giugno 2019, e non avendo novità in merito, abbiamo chiesto notizie sullo stato di avanzamento delle attività. Ha risposto il sindaco riconoscendo un ritardo di altri 6 mesi. Ha promesso l’espletamento delle pratiche entro fine anno per arrivare al bando nel 2020. E’ evidente che la scelta di non assegnare il bando precedente comincia ad accusare qualche intoppo e i cittadini resteranno ancora, almeno per un altro anno, nella stessa condizione. 
Piattaforma ecologica: accesso ai furgoni, quando si riuscirà ad applicare il regolamento? 
Dopo la nostra interrogazione del febbraio 2019, dove abbiamo chiesto aggiornamenti sull’applicazione del nuovo regolamento di gestione della piattaforma ecologica in cui è consentito ai residenti l’accesso alla stessa con furgoni, oggi di fatto bloccato all’ingresso da un chiarissimo cartello, abbiamo chiesto notizie sullo stato di avanzamento delle attività ricordando che ci era stato detto dall’assessore Pirota che sarebbe stata risolta la situazione “in breve tempo”. Questa volta ci ha risposto l’assessore Beltramello riconoscendo anche in questo caso un altro ritardo nella attivazione della apertura della sbarra con la CRS. Prevedono il completamento della soluzione per il 1° ottobre 2019. Attendiamo fiduciosi… e mi raccomando, togliete quel cartello!

Nessun commento :

Posta un commento