mercoledì 9 ottobre 2019

SEDRIANO La Remigina, un grandissimo successo: ben 1.074 iscritti alla corsa podistica


Anche quest’anno, come tutte le prime domeniche di ottobre, si è svolta la tradizionale corsa podistica “Remigina” per iniziativa della Virtus Sedriano Asd. L'ennesima edizione ha avuto un grandissimo successo. Gli iscritti sono stati ben 1.074 che hanno potuto scegliere di percorrere tra tre diversi tracciati, uno di 7, uno di 9 e quello più impegnativo 14 km, che si snodavano lungo i sentieri e le cascine attorno al nostro paese; segnalati e presidiati alla perfezione dai nostri collaboratori. Alla corsa, facente parte del circuito Fiasp “La provincia e le sue cascine”, hanno partecipato numerosi gruppi della zona. La classifica ha visto come gruppo più numeroso il Whisky Group di Vanzago con 50 iscritti, a seguire il gruppo Avis Run di Corbetta  con 42, ed il Gruppo podistico La Tigre di Robecco S/N con 32 iscritti a pari merito con il gruppo le Salamelle di Abbiategrasso.
I gruppi sono stati ben 25 e tutti premiati con un pacco gastronomico. Inoltre è stato dato un riconoscimento, una borsa gastronomica offerta in gran parte dalla Azienda Agricola Sant’Ambrogio, a più di 800 singoli partecipanti. Al termine della corsa tutti i podisti hanno potuto ritemprarsi dalle fatiche con un apprezzatissimo ristoro: composto da frutta, pane e marmellata, acqua, te e menta, completato da più di 200 kg di trippa preparata dai nostri cuochi e collaboratori. In questa edizione gli organizzatori sono riusciti anche a fare qualcosa di “più concreto”. Parte del ricavato delle iscrizioni sarà devoluto all’associazione “La casa gialla" di Busto Arsizio; associazione costituita in ricordo di Eleonora e che si occupa di minori che hanno bisogno di “protezione”, ossia di bambini abbandonati o che devono essere allontanati dal loro ambiente per motivi gravissimi. Gli organizzatori ringraziano tutti quelli che si sono spesi nei due giorni di preparazione e nella giornata di domenica 6 ottobre per la riuscita dell'evento. In modo particolare ringraziano coloro che si sono impegnati in questi mesi nell’allestimento di tutta la manifestazione. Grazie a Massimo Menescardi, Tiziano, Ivan, Claudio e Gabriele. Grazie anche a Moira e alla famiglia Brugnolaro (se dimenticano qualcuno…. chiedono scusa). Non dimenticano i ragazzi dell’oratorio San Luigi che anche questa volta si sono prodigati sul percorso e nei ristori. Per ultimo, ma non meno importante, un ringraziamento alla parrocchia, a don Luigi e don Matteo che come sempre hanno permesso di utilizzare l’intera struttura dell’oratorio e la cucina. Senza dimenticare l’amministrazione comunale per il patrocinio e la messa a disposizione di una pattuglia della polizia locale, ringraziano anche la protezione  civile e la Croce Azzurra di Vittuone/Sedriano. Insomma sono stati tanti che hanno dato una mano per rendere speciale una domenica qualunque… Tante volte gli viene chiesto: “Perché fate questo?”, “perché correte?” La risposta è sempre la stessa: “perché non fare nulla e stare fermi?”. Infatti hanno già ideato la 1a edizione de “La curseta da Natal a Sidrian" per il 22 dicembre.

Nessun commento :

Posta un commento