lunedì 9 dicembre 2019

BAREGGIO "A furia di darci la colpa per tutto aumentano zitti zitti le tasse e perdipiù non fanno nulla"

Egidio Stsellardi
L'ex assessore Egidio Stellardi (Io amo Bareggio) non ci sta che tutti i mali di Bareggio vengano attribuiti alla passata amministrazione Pd-Io amo Bareggio. "Ci danno la colpa per tutto", sbotta Stellardi.  Il mantra -spiega- è invariabilmente monotono: se il paese è sporco la colpa è nostra, se le strade sono piene di buche colpa è nostra, se i lampioni delle strade sembrano luci del cimitero, colpa nostra e via di questo passo!  "Il bello -attacca Stellardi- è che l’amministrazione a trazione leghista è impegnata nelle feste, a fare la carzuola, a spillare la birra con lo spillatore comunale, a mettere continuamente telecamere a modi ex DDR e del resto se ne frega. Però intanto aumentano le tasse: la Tari ancora una volta (2 aumenti in 2 anni!) e l’Irpef comunale, nonostante i soldi che gli abbiamo lasciato da poter spendere grazie al fatto che il nostro paese non ha neanche un euro di debiti. Era tutto pronto, bastava dare corso al bando dell’illuminazione pubblica  a Led e si sarebbero risparmiati almeno 260.000 euro all’anno, senza parlare del 70% di CO2 in meno emesse nell’atmosfera… e con una luce bella e che crea sicurezza sulle strade.
E invece quest’amministrazione -continua Stellardi- del rifacimento a Led dell’illuminazione pubblica non ne vuole neppure sentire parlare. Neppure una riga nel programma dei prossimi 3 anni. Si poteva far partire la raccolta puntuale dei rifiuti, chi meno produce meno paga! In proposito abbiamo lasciato una serie di statistiche per poter procedere in tal senso. Si potevano asfaltare le strade! Negli incontri elettorali con tutti i candidati -chiosa Stellardi- l’attuale sindaca Colombo alla domanda del cronista su quale atto avrebbe fatto per primo in caso di vittoria ha risposto che avrebbe asfaltato tutte le strade del paese. In quasi 2 anni ha steso due strisce di asfalto (tralasciando i marciapiedi) in via Martiri della Libertà e in via Cadorna (quest’ultima solo grazie agli accordi presi col Cap dalla precedente amministrazione)".

Nessun commento :

Posta un commento