giovedì 13 febbraio 2020

SETTIMO MILANESE "Non è più tollerabile che la città sia lasciata in stato di abbandono"


Città in stato di abbandono. Il consigliere comunale Ruggiero Delvecchio (Forza Italia) denuncia l'inaccettabile degrado in cui si ritrovano alcune aree di Settimo Milanese. Infatti in questa sua nota che ricevo e pubblico documenta una situazione non proprio decorosa di certe zone della città. Nelle adiacenze di via Fleming il Comune di Settimo ha ridotto il suo confine, ovvero si è dimenticato di curarne l'igiene e il decoro di alcuni luoghi che nelle foto allegate ci permettiamo di documentare. Vero si tratta di luoghi non particolarmente frequentati, ma ciò non significa che si debbano lasciare in questo stato di degrado, con sporcizia varia, foglie secche e rifiuti di ogni genere per strada e nei canali di scolo. Botole di ispezione Enel lasciate semi aperte, insomma davvero uno spettacolo poco edificante al quale porre rimedio chiamando ad intervenire sia la nettezza urbana che gli altri operatori ai quali rivolgersi per risolvere la situazione. Ricordiamo che il territorio del quale prendersi cura non finisce nel centro città, ma si estende sino a via Fleming ed oltre.
Peraltro le aziende della zona sono tenute al pagamento delle imposte locali che devono essere versate con puntualità e precisione al Comune di Settimo Milanese; quindi non si capisce come mai in cambio non si trovi il modo di rendere il servizio di pulizia strade e manutenzione che situazioni del genere rendono urgenti e indifferibili. Aspettiamo con fiducia che ciò venga approntato in un tempo ragionevole e daremo conto di quanto passerà dalla nostra denuncia alla risoluzione del problema. Ricordando che il pagamento delle imposte locali non prevede termini dilatori.


Nessun commento :

Posta un commento