venerdì 3 aprile 2020

BAREGGIO Il vicesindaco Paietta bacchetta il sindaco sedrianese Cipriani: “Invece di spingere la gente a venire a Bareggio per fare la spesa, valorizzi i propri commercianti come abbiamo fatto noi"

Il vicesindaco leghista Lorenzo Paietta non ci sta che tante persone che abitano a Sedriano vengano a fare la spesa a Bareggio. E se la prende con il sindaco sedrianese Angelo Cipriani (M5S) che, a suo giudizio, invece di incentivare i propri concittadini a fare la spesa in Sedriano li spinge a venire a Bareggio. Una singolare controversia fra ex alleati a livello nazionale, ma tant'è. Certo  "Lo ripeto ancora una volta: nei supermercati di Bareggio possono andarci solo i cittadini di Bareggio. Le uniche eccezioni sono per i residenti alla Roveda (ma solo al Penny Market e all'Eurospin per vicinanza territoriale), per i cittadini di Cisliano, che non hanno supermercati nel loro Comune, e per coloro che passano da Bareggio nel tragitto casa-lavoro. E' inutile che il sindaco di Sedriano, alla ricerca di consensi visto che tra poco scade il suo mandato, faccia gli accordi per i buoni spesa coi supermercati di Bareggio a nostra insaputa e dica ai suoi cittadini di venire a fare la spesa all'Eurospin, perché li rimandiamo indietro.
 Con Cipriani, in parziale deroga al decreto ministeriale, c'è stato un accordo verbale: ai cittadini della Roveda è concesso di andare al Penny e all'Eurospin, ai cittadini di Bareggio è consentito recarsi al Bennet (ma solo in modalità drive). Invitiamo pertanto il sindaco di Sedriano a rispettare l'accordo: non è questione di egoismo e nemmeno vogliamo innescare rivalità tra paesi vicini in questo momento di emergenza. Ma siamo stati eletti per fare gli interessi e per salvaguardare i cittadini di Bareggio, che hanno tutto il diritto di andare nei supermercati di Bareggio facendo meno coda possibile. Il decreto, è bene sottolinearlo, non consente di scegliere dove fare la spesa in base al risparmio o alla qualità. Tanti cittadini di Bareggio, in condizioni normali, vanno in supermercati fuori paese, ma in questo momento non è possibile. Se qualcuno non se ne fosse ancora reso conto, c'è un'emergenza mondiale, non stiamo giocando. Per cortesia, rispettiamo tutti il decreto del Ministero. Proprio per limitare al minimo le necessità di uscita dei nostri concittadini, abbiamo attivato anche “La spesa a casa tua”, a cui hanno già aderito più di 40 commercianti (l'elenco completo sul sito del Comune). Non ci pare che il sindaco di Sedriano abbia fatto altrettanto: invece di spingere la gente a venire a Bareggio, cerchi anche lui di valorizzare i propri commercianti". 

Nessun commento :

Posta un commento