giovedì 6 agosto 2020

CORNAREDO Scacco matto al virus, l'attesa festa del paese andrà regolarmente in scena

La festa del paese si farà! Scacco matto al virus che rischiava di mettere in discussione l'appuntamento. Infatti il sindaco stesso ha annunciato che, "dopo una lunga riflessione e gli approfondimenti del caso, si può dire che la festa del paese si farà, ovviamente con degli accorgimenti per garantire la sicurezza di tutti coloro che parteciperanno e delle rinunce rispetto agli scorsi anni". L'appuntamento che sembrava in forse invece andrà regolarmente in scena. Il sindaco Yuri Santagostino in questa nota spiega le modalità di svolgimento dell'atteso evento. "Svolgere la festa del paese, così come l’organizzazione dell’Autunno sanpietrino, non significa dimenticare ciò che tutti noi abbiamo vissuto durante l’emergenza ma è un modo per tornare alla normalità, per permetterlo ai giovani e ai meno giovani, di cui personalmente credo abbiamo bisogno. Lo faremo con l’impegno dell’amministrazione per garantire i corretti presidi e ridurre la possibilità di contagio ma, come fatto dalla maggior parte di noi in questi mesi, sono richiesti il contributo e la collaborazione di tutti. In attesa del programma dettagliato alcuni elementi che sono stati definiti.
In Piazza Libertà vi saranno spettacoli serali dal sabato al martedì, per accedere all’area riservata al pubblico degli spettacoli vi saranno ingressi contingentati con controllo della temperatura e sedute limitate per garantire le distanze di sicurezza. La piazzetta Dugnani sarà dedicata ai bambini con spettacoli nel tardo pomeriggio di domenica e lunedì e laboratori, non è possibile pensare di transennare uno 'spazio pubblico' o posizionare delle sedute a distanza per mantenere il punto spettacolo quindi abbiamo fatto questa scelta. Purtroppo il lunedì della festa non ci saranno gli amici del cortile che non se la sono sentita di organizzare le loro consuete iniziative. In via Garibaldi ci sarà invece intrattenimento nelle giornate di domenica e lunedì oltre alle attività previste dai commercianti. La fiera agrozootecnica si svolgerà come lo scorso anno con l’accorgimento di un senso unico di marcia per i visitatori mentre ci saranno, anche se in numero inferiore, le bancarelle della fiera delle merci che si svolgerà domenica e lunedì in via San Martino e Piazza Libertà. Le associazioni non potranno essere presenti come gli altri anni davanti al municipio o sulla montagnetta, abbiamo quindi chiesto alle associazioni la disponibilità per usare uno spazio diverso da quello abituale e siamo in attesa del loro riscontro. Per quanto riguarda le giostre abbiamo condiviso con i giostrai di chiudere il perimetro dell’area luna park con transenne e prevedere ingressi contingentati (con misurazione della temperatura e obbligo di disinfezione delle mani) gestiti da una società esterna nelle giornate e negli orari con maggiore affluenza. All’interno dell’area sarà anche obbligatorio utilizzare la mascherina. Da parte dei giostrai c’è la disponibilità a prevedere un servizio di 'vigilanza' interno e ovviamente entrate/uscite separate per ogni singola attrazione secondo i protocolli vigenti. Insieme ai giostrai e ai tecnici comunali abbiamo deciso per quest’anno di non svolgere i fuochi del martedì poiché praticamente impossibile evitare gli assembramenti delle tante persone che abitualmente vi assistono".

Nessun commento :

Posta un commento