Visualizzazione post con etichetta angelo cozzi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta angelo cozzi. Mostra tutti i post

domenica 6 gennaio 2019

BAREGGIO Il presidente del consiglio Cozzi rilancia la tradizione ambrosiana di festeggiare i vigili per suggellarne la vicinanza della comunità

Angelo Cozzi
La Lega è il partito delle tradizioni e si batte per mantenerle laddove già sono in essere e di ripristinarle dove scomparse. Un'idea che il presidente del consiglio comunale Angelo Cozzi, che incarna l'anima leghista doc, ha ben presente anche nel suo agire istituzionale. Del resto sin dal suo insediamento alla guida dei lavori consiliari aveva promesso che non avrebbe ingessato il ruolo nel grigio adempimento della funzione burocratica, ma che l'avrebbe valorizzato. Infatti memore della tradizione che è particolarmente in auge a Milano, a partire dagli anni '50, che vuole in occasione dell'Epifania regalare ai ghisa dolci, panettoni e bottiglie di liquore in segno di riconoscenza per il lavoro svolto durante l'’anno appena trascorso si è attivato per far rivivere la consuetudine anche a Bareggio.

mercoledì 26 dicembre 2018

BAREGGIO Smentiti i corvi...

Non era mai accaduto che il bilancio venisse approvato in una seduta con interventi brevi, contingentati e sorprendentemente rispettati. Ebbene la gestione inappuntabile del presidente del consiglio comunale Angelo Cozzi ha consentito il “prodigioso” evento. Un risultato imprevisto e inatteso per molti, ma Cozzi ha smentito i corvi che non aspettavano altro che il caos e l’inconcludensa nella sua conduzione dei lavori consiliari per dargli addosso e farlo fuori. Ma così non stato. Anzi con la leggerezza della creatività ha mandato in scena una performance impensabile. Infatti Cozzi ha introdotto un cronometro che campeggiando sul grande schermo che appariva alle sue spalle scandiva implacabile e severo il tempo a disposizione del consigliere per svolgere il suo intervento. Certo è che il dispositivo ha talmente disciplinato, anzi ha così autoeducato i consiglieri che solo in due casi il tempo è stato sforato di qualche minuto. L’esito finale di cotanta applicazione è che la seduta è terminata poco prima della mezzanotte.

domenica 15 luglio 2018

BAREGGIO L'amministrazione del cambiamento: digitalizzazione e innovativa presidenza del consiglio comunale. Cozzi: "Basta con i presidenti ingessati, pronto a valorizzare il mio ruolo"

Linda Colombo e Angelo Cozzi
Con l'insediamento del consiglio comunale (giovedì 12) è incominciato il mandato vero e proprio della nuova amministrazione comunale. I primi segnali che arrivano dal municipio indicano che la sindaca Linda Colombo è molto determinata a incidere sin da subito sull'andamento della macchina comunale per dare una svolta reale ed effettiva nella gestione amministrativa e dare quello slancio che sinora è mancato. Insomma entusiasmo e operatività per uscire dal vecchio tran tran burocratico che serve solo per navigare a vista ed entrare invece nel fuoco sacro dell'agire in vista di scopi ben definiti. Il suo primo proposito è digitalizzare completamente l'attività amministrativa, che non solo serve per eliminare il cartaceo, ma anche per dare visibilità all'azione e far sì che i cittadini abbiano piena e puntuale contezza di quel che si fa in municipio. Un cambiamento nella forma e nei contenuti per girare davvero pagina.

venerdì 22 giugno 2018

BAREGGIO Ballarini (Forza Italia), sindaco di Corbetta, invita a votare Garavaglia e offre un inaspettato assist agli avversari. Cozzi (Lega) attacca: "Finalmente hanno gettato la maschera, il civismo era solo uno specchietto per allodole"

Linda Colombo e Angelo Cozzi
Il veleno nella coda. Sì, quando sembrava che la campagna elettorale si chiudesse senza botti è invece  inaspettatamente deflagrata. Sì, perché il sindaco di Corbetta Marco Ballarini (Forza Italia) ha invitato a votare per Ermes Garavaglia essendo il migliore così come Luca Del Gobbo, consigliere regionale. Una doppia incomprensibile presa di posizione se si consideri che Forza Italia sin dalla prima ora sostiene Linda Colombo e avrebbe primario interesse che lei vinca la partita per entrare in consiglio comunale e guadagnarsi pure un assessorato. Non solo. L'inaspettata sponsorizzazione contraddice quello che ha sempre detto Garavaglia, cioè di essere espressione del mondo civico cittadino. Certo che la sortita di Ballarini rischia di procurare danni e per di più ha offerto un inaspettato assist alla Lega, che non si è certo fatta pregare per denunciare quello che ha sempre pensato sulla candidatura di Garavaglia.

martedì 5 giugno 2018

BAREGGIO Angelo Cozzi (Lega Nord), il militante che nei momenti decisivi sa dire "Obbedisco" senza battere ciglio

Angelo Cozzi
Angelo Cozzi, leghista di lungo corso, ex consigliere comunale ed ex segretario della sezione cittadina, anche nei momenti in cui sarebbe molto più agevole dire "non ci sto" sa invece dire con umiltà e semplicità, come Garibaldi a  Bezzecca, “Obbedisco”. Sì, era fra gli aspiranti alla candidatura a sindaco del centrodestra, ma quando il suo partito, la Lega nord, ha scelto la matricola Linda Colombo non ha battuto ciglio. Avrebbe potuto sbattere la porta e creare una lista civica come tanti pensavano. Ma non lo conoscevano abbastanza. Lui, pur sapendo che in paese era conosciuto e sarebbe potuto essere un valore aggiunto,  si è uniformato alla volontà del partito e si è messo a servizio del gruppo in un altro ruolo. E non per opportunismo bensì per amore incondizionato alla Lega e naturalmente per spirito di disciplina. “Io sono l’uomo della mediazione e della pace, e il bene della Lega viene prima delle ambizioni personali”, ha sempre amato detto Cozzi. E i comportamenti, anche nella circostanza, sono stati lineari e in coerenza con parole.

venerdì 2 febbraio 2018

BAREGGIO Piazza Cavour 'in adozione', Cozzi (Lega nord): "Basta un semplice bando per farne un luogo finalmente vivibile e bello"

Angelo Cozzi
Il progetto che l'amministrazione Lonati ha in serbo per la riqualificazione di piazza Cavour non convince né cittadini né tantomeno le forze politiche d'opposizione. Infatti sono tanti che vorrebbero una diversa riqualificazione della semplice e modesta manutenzione. Tuttavia in municipio insistono nei loro propositi. Intanto l'ex segretario leghista Angelo Cozzi rilancia una sua vecchia proposta per rendere la piazza più bella e vivibile a per di più a costo zero per il Comune. Quale? "Basta fare un bando -precisa Cozzi- per assegnare ogni quadrato della piazza ad associazioni, commercianti, aziende, artigiani e imprenditori locali, ecc... per prendersi cura con la posa di marmo al posto dell'attuale rizzada. Gli assegnatari adottano un quadrato e considerando che una lastra di marmo costa circa 50 euro non è una spesa proibitiva.  Gli assegnatari -continua Cozzi- hanno la facoltà di incidere sul marmo il nome della propria attività con indirizzo, la sua storia, il logo, ecc... Il costo si aggira attorno ai 200 euro. Il taglio del quadrato e la rimozione e la posa del marmo sui 150 euro.

martedì 7 novembre 2017

BAREGGIO Piazza Cavour, Cozzi (Lega nord): "Curioso che oggi Gibillini proponga fontanelle e altro quando da sindaca che poteva agire non ha fatto nulla"

Angelo Cozzi
Le proposte di riqualificazione di piazza Cavour dell'ex sindaca Monica Gibillini non sono piaciute alla Lega nord. Anzi hanno finito per suscitare viva disapprovazione non tanto per la natura in sé delle proposte quanto per il pulpito da dove sono giunte. Infatti l'ex segretario leghista Angelo Cozzi, che da sempre è attento ai destini della piazza, ha trovato paradossale che proprio Gibilini sia oggi in prima fila ad avanzare suggerimenti quando da sindaca, che poteva agire, non ha agito. "Sia io che Sisti, consiglieri comunali  all'epoca della sua amministrazione -puntualizza Cozzi- abbiamo sentito le sue tante idee, ma poi non ha combinato nulla. E ora che si avvicinano le elezioni viene fuori per dirci che vuole alberi e fontanelle. Mah... Il bello che da sindaca non era riuscita, nonostante i solleciti, a installare una fontanella tipo drago verde e ciò fa riflettere sul suo modus operandi. E oggi per quanto riguarda le proposte è sicuramente la prima, ma quando poteva e doveva far parlare i fatti non si è visto nulla".

giovedì 9 marzo 2017

BAREGGIO Cozzi (Lega nord) sarcastico: "Caro sindaco Lonati, perché non istituiamo la Ztl anche in via Madonna Pellegrina"

Angelo Cozzi
"Il tempo ci ha dato ragione e oggi possiamo dire sembra ombra di dubbio che i provvedimenti spot in materia viabilistica a cui l'amministrazione Lonati è affezionata non solo non risolvono i problemi, ma li aggravano". Angelo Cozzi, ex segretario della sezione leghista cittadina, bacchetta duramente amministrazione comunale e Nuovo centrodestra bareggese, artefici della nuova zona a tempo limitato (Ztl) in via Madonna Assunta che ha finito per dirottare il traffico in via Madonna Pellegrina. Un nuovo inevitabile caos che si sarebbe potuto scongiurare se invece di misure a capocchia per accontentare questo o quell'altro si fosse pensato a un nuovo piano generale del traffico. "Si è verificato -incalza Cozzi- quello che avevano detto in aula i consiglieri della Lega e che oggi anche i cinquetelle ribadiscono, ovvero che la Ztl in via Madonna Assunta ha spostato il traffico in via Madonna Pellegrina.

sabato 11 febbraio 2017

BAREGGIO Cozzi (Lega nord): "Consiglio comunale al limite della follia con proposte indecenti e promesse risibili"

Angelo Cozzi
Angelo Cozzi, l'ex segretario della Lega nord, non le manda a dire alla maggioranza e neppure con qualche forza che siede nei banchi della minoranza. "Il consiglio comunale di ieri sera -attacca Cozzi- è andato in scena al limite della follia. Il Nuovo Centrodestra voleva spendere 2000 euro in più per la festa della Repubblica del 2 giugno (voto contrario della Lega nord). Una repubblica che non mi rappresenta e non mi fa votare e e se votiamo come nell'ultimo referendum se ne fregano e vanno avanti...".  Poi se la prende con l'assessore al bilancio Marco Gibillini  (Io amo Bareggio). "L'assessore di Io amo Bareggio -continua Cozzi- dice che abbiamo speso 40mila euro in più per il recupero della spazzatura abbandonata e quindi la tariffa puntuale non la faranno nemmeno quest'anno e chi ha differenziato bene pagherà uguale (voto contrario della Lega nord) anche perché con questo sistema di raccolta era inevitabile l'abbandono e l'avevamo detto sin dall'inizio".

mercoledì 4 maggio 2016

BAREGGIO "La Ztl in via Matteotti senza telecamere è inutile e inefficace"

La zona a traffico limitato (Ztl) in via Matteotti e dintorni è stata istituita da una settimana e le code sulla Statale 11 sono ritornate più o meno nella normalità. Ma restano aperti interrogativi sull'opportunità di introdurre la misura. Sì, perché istituire la Ztl, dalle 7 alle 9, senza installare le telecamere è parsa a molti un provvedimento che in municipio sono stati in qualche modo obbligati ad adottare per salvare in qualche modo la faccia, dopo le furiose polemiche che sono scoppiate nei mesi scorsi, la raccolta di firme e le proteste in aula consiliare. La stessa presenza del sindaco Giancarlo Lonati in via Matteotti insieme ai vigili per controllare è un tentativo per schermare l'inefficacia della misura.

domenica 23 agosto 2015

BAREGGIO Cozzi (Lega nord): "Basta con questi amministratori inadeguati..."

La Lega nord prende posizione sulla situazione politica cittadina che si trascina scarsamente fra polemiche e immobilismo a discapito delle esigenze della comunità che si aspetta una guida scura e capace di dare risposte. Infatti il segretario cittadino leghista Angelo Cozzi è intervenuto sulla scia delle polemiche sollevate dal Movimento 5 Stelle sul mancato inserimento delle sue mozioni di sfiducia nei confronti de vicesindaco Egidio Stellari e dell'assessore all'istruzione Simona Tagliani. 
"La mozione contro Stellardi e Tagliani è del tutto inutile e, come detto in consiglio comunale, non si tratta di una o due persone sbagliate. Qui c'è da mandare a casa tutti e ridare la parola ai cittadini che dietro a promesse elettorali hanno dato il voto alla ditta Pd-Io amo Bareggio e liste Voi con noi e In volo e sono rimaste deluse dell'operato dell'amministrazione Lonati.

mercoledì 7 gennaio 2015

BAREGGIO Rsa Villa Arcadia, Cozzi (Lega nord): "Ma non era meglio devolvere la spesa per la consulenza legale alle famiglie che pagano la retta in una struttura che molti ci invidiano?"

L'amministrazione comunale, come già questo blog ha scritto, ha dato mandato agli uffici per individuare un legale per verificare se la convenzione con la Rsa Villa Arcadia è rispettata in tutte le sue prescrizioni da quest'ultima. Ma non tutti sono d'accordo, anzi dall'opposizione arrivano bordate. Il più duro, come sempre, è il segretario leghista Angelo Cozzi. "La consulenza è naturalmente a carico dei cittadini, ma il vicesindaco Lampugnani, anziché ricorrere a pareri legali, non avrebbe forse fatto meglio a devolvere l'importo a sostegno delle famiglie bareggesi che pagano la retta in una struttura che molti ci invidiano? Ma mi chiedo anche se lui sia mai stato in visita nella struttura e abbia parlato con chi gestisce e con chi usufruisce dei suoi servizi?  Sicuramente no, altrimenti avrebbe agito diversamente. Tuttavia dal suo cadreghino che occupa ha nominato qualcuno per un parere legale che costa. Vediamo se il sindaco Lonati o chi per lui dia conto quanto il Comune spenda per non risolvere un bel nulla come al solito".

mercoledì 10 settembre 2014

BAREGGIO Cozzi (Lega nord): "Sino a quando durerà lo sconcio teatrino della fantapolitica cittadina?"

Ma chi rappresentano le forze politiche che compongono la maggioranza? Come si sentono oggi gli elettori che hanno votato Partito democratico, Io amo Bareggio, Voi con noi e In volo? A chiederselo è Angelo Cozzi, segretario della Lega nord cittadina. Cozzi più che mai amareggiato per la presa in giro, l'immobilismo e i litigi che da mesi agitano la maggioranza è intervenuto per sollecitare la compagine o quel che resta a fare chiarezza una volta per tutte. "Venerdi 12 -puntualizza Cozzi- ci sarà il consiglio comunale che mai come stavolta giunge a proposito per poter scoprire in diretta se ancora c'è o ci sarà la maggioranza. Intanto è lecito chiedersi: che dirà, ammesso che non abbia perso la voce, il sindaco Lonati in merito alla crisi interna? Che faranno gli oppositori della maggioranza? Chi è ancora in maggioranza e chi no?

giovedì 31 luglio 2014

BAREGGIO Cozzi (Lega nord) sospira e spera: "Come sarebbero felici i bimbi se venissero sistemati i giochi nel parco di via Novara!"

Se la maggioranza è prigioniera sia della sua ormai cronica incapacità di agire che per la stancante e paralizzante vicenda Bona, l'opposizione, invece, prova ad avanzare proposte per migliorare la vivibiità della comunità. Un tentativo forse improbo, ma almeno si azzarda a spezzare l'immobilismo. Infatti Angelo Cozzi, segretario cittadino della Lega nord, che è attento alle esigenze del territorio, ha lanciato un'idea nella speranza che in municipio abbiano orecchie per sentire  e solerzia per accoglierla. Quale? "Siccome -spiega Cozzi- è previsto un avanzo di bilancio di oltre un milione sarebbe molto gradita e apprezzabile la sistemazione del parchetto che sorge a ridosso della via Novara, verso l'Eurospin.

mercoledì 28 maggio 2014

BAREGGIO Cozzi (Lega nord): "Lonati e compagni vadano a casa e lascino perdere Bona per nascondere la loro incapacità di governare"

"Andate tutti a casa e lasciate perdere Bona. Tanto tutti quanti ci rendiamo conto che è la giunta Lonati è inadeguata e basta". Angelo Cozzi, segretario cittadino della Lega nord, non ha mezzi termini e all'ennesimo attacco delle liste civiche all'assessora Silvia Bona risponde con un eloquente "tutti a casa" non essendo in grado di governare la città. Insomma per Cozzi l'unica cosa dignitosa che oggi dovrebbero fare gli amministratori è ammettere di non essere all'altezza e andarsene a casa per il bene della comunità. Trova che non combinano nulla, ma sindaco, assessori e consiglieri parlano di lavoro, di sociale, di stare vicini ai cittadini, di aiutare gli artigiani e i commercianti di Bareggio e addirittura di miglioramento.

domenica 27 aprile 2014

BAREGGIO Cozzi (Lega nord): "Basta critiche all'assessora Bona, Montani e Colombo ci mostrino invece quel che sanno fare"

Lo spettacolo che a puntate stanno mandando in scena le liste civiche (Voi con noi e In volo) sulla "vicenda Bona" offre al segretario leghista Angelo Cozzi motivi di riflessione. Anzitutto trova che l'assessora Silvia Bona è stata indicata proprio dalle due liste civiche e, oggi cosa non trascurabile, sostenuta dalle stesse e dalla maggioranza che sta brillando per inconsistenza operativa. Ma è solo la premessa del suo attacco. " Da mesi per le liste civiche -afferma Cozzi- l'assessora è bersaglio dei loro strali, ma il vero problema è che hanno accantonato le promesse fatte ai cittadini sulla Statale 11, sui servizi comunali, su Villa Arcadia e sugli altri punti del programma. Si sono però dimenticate che le deleghe in questione sono in capo al vicesindaco Marco Lampugnani e non a Bona.

lunedì 14 aprile 2014

CORNAREDO Ci ha lasciati Pierangelo Ghezzi, il salumiere che non ha mai negato una fetta di pane alle famiglie in difficoltà

Ieri è morto il salumiere di via Vanzago. Pierangelo Ghezzi, una figura storica del commercio cornaredese, che si era guadagnato sul campo il prestigioso certificato di ben 50 anni di attività, se n'è andato in un'accaldata domenica di aprile. Pubblico questo bellissimo ritratto che Angelo Cozzi ha scritto per rendere omaggio alla sua memoria. "Perdiamo un pezzo di storia di Cornaredo, ieri ci ha lasciato per sempre il Pierangelo, salumiere di via Vanzago. Aveva attaccato alle vetrine del negozio il sigillo dei 50 anni di attività con la scritta 'La storia continua'. Non voglio essere retorico, ma Pier era un vero signore, non ha mai negato una fetta di pane alle famiglie in difficoltà e ha aiutato nel suo piccolo sempre tutti, ma era anche e rimane un grande interista.

lunedì 31 marzo 2014

BAREGGIO Cozzi (Lega nord): "Che tristezza vedere in piazza i nostri amministratori che sparlavano l'uno dell'altro"

Il segretario leghista Angelo Cozzi ne ha per tutti nella sua veste di osservatore speciale. Infatti sotto la sua lente di ingrandimento sono finiti gli amministratori comunali che domenica mattina si intrattenevano qui e là in piazza Cavour,  mentre il Carroccio raccoglieva le firme per "il bene comune". "Mi ha fatto impressione -spiega amareggiato Cozzi- vedere gli amministratori così divisi tra loro, chi girava cercando un posto per fare l'uovo, altri passeggiavano a due a due, chi sparlava dell'uno e chi dell'altro, chi per partito preso, pur condividendo i nostri referendum, non ha firmato. Insomma una coalizione e un Pd diviso al proprio interno come avevo pronosticato al ballottaggio.

venerdì 14 marzo 2014

BAREGGIO Cozzi (Lega nord): "La burocrazia comunale tormenta più di prima i cittadini con inutili perdite di tempo e costi aggiuntivi"

"Ma quale sburocratizzazione e riduzione dei costi così tanto sbandierati in campagna elettorale, un'autentica presa in giro degli elettori e assurdi disagi e perdite di tempo per i cittadini". Angelo Cozzi, segretario del Carroccio cittadino, non ci sta che in municipio la burocrazia sia cresciuta a dismisura e si diverta sadicamente di tormentare il malcapitato cittadino di turno e sbotta infuriato. "Oggi la burocrazia -denuncia- è maggiore e sono sempre più basito nel vedere l'operato dell'amministrazione Lonati, che, dopo aver elogiato sui giornali e in ogni luogo l'idea della Lega nord sull'eliminazione del suolo pubblico e fatto proclami che era favorevole alla nostra mozione, incredibilmente al momento di mettere nero sul bianco ha votato contro la proposta". Un voltafaccia difficile da digerire.

domenica 29 dicembre 2013

BAREGGIO Cozzi (Lega nord) all'attacco dell'ex sindachessa Gibillini: "Non ha fatto nulla in 5 anni e ora si scopre interessata al bene comune"

Non va giù alla Lega nord che l'ex sindaco Monica Gibillini, che pure nei suoi trascorsi da primo cittadino abbia fatto poco e nulla, s'interessi improvvisamente del bene comune e si adoperi a  raccogliere firme sul piano triennale delle opere pubbliche.  "Un'iniziativa -spiega Angelo Cozzi, segretario cittadino della Lega nord- discutibile e paradossale che ha visto anche dei commercianti firmare in buona fede. Peccato che manca la specifica tecnica e di contenuto delle osservazioni che verranno presentate e la finalità del trattamento dei dati personali raccolti, come numeri di telefono ed e-mail, visto che non è citato alcun riferimento di legge in merito.