Visualizzazione post con etichetta assessore mario scotti. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta assessore mario scotti. Mostra tutti i post

mercoledì 17 luglio 2019

VITTUONE "In municipio, solo se pungolati da noi, pubblicizzano i bandi che tornano utili ai cittadini"

Se in municipio non si sbracciano per far conoscere i bandi emessi dalla Regione e da altri enti, ViviAmo Vittuone invece sta ponendo particolare attenzione per fare cosa utile ai vittuonesi. Il gruppo ViviAmo Vittuone si era interessato fin dall’inizio del problema dell’amianto in paese tanto che aveva presentato un’interrogazione in consiglio comunale sul tema. Ma la risposta dell’assessore Mario Scotti non aveva soddisfatto il gruppo. Da qui la decisione di mobilitarsi in proprio per dare una mano ai cittadini. "Consapevoli dell’importanza -affermano le consigliere Ivana Marcioni e Anna Papetti- di un tema che riguarda la salute di tutti noi e del fatto che una rimozione fatta non a regola d’arte o addirittura un abbandono di materiali è un pericolo per la salute di tutti noi, abbiamo ritenuto importante segnalare sulla pagina Viviamo Vittuone la possibilità di accedere a questo bando.

lunedì 20 maggio 2019

VITTUONE Il sovrappasso ciclopedonale della Statale 11 è sicuro o no? L'assessore Scotti rassicura tutti, ma i 5 Stelle non sono convinti

Lo stato di salute del sovrappasso ciclopedonale della Statale 11 è finito nuovamente sotto i riflettori per via dell'interrogazione di Diego Manfredi (M5S). Il consigliere ha osservato che il sovrappasso versa in condizioni di degrado e di conseguenza la sicurezza è a forte rischio. Del resto -ha aggiunto- le 12 determine licenziate sinora dalla giunta Zancanaro per interventi di messa in sicurezza sono la prova che il manufatto non è in perfettamente stabile. Le condizioni del ponte di legno, a suo giudizio, non sono buone e tocca perciò alla giunta porre rimedio alle situazioni di pericolo che quasi giornalmente si presentano. Ma per l'amministrazione comunale la situazione non è poi così allarmante. Infatti l'assessore Mario Scotti ha risposto che per anni non è stata eseguita alcuna manutenzione, ma dal 2017 sono stati programmati interventi straordinari per risanare le parti ammalorate.