Visualizzazione post con etichetta monica gibillini. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta monica gibillini. Mostra tutti i post

venerdì 29 novembre 2019

BAREGGIO "Le vie sono un colabrodo, ma la giunta ha impiegato ben 11 mesi per avviare l'iter per il rinnovo della manutenzione ordinaria delle strade"

La sistemazione delle strade? Tardiva, ma è sempre meglio che mai. Monica Gibillini ha trovato che l'annuncio della giunta Colombo sulla manutenzione delle strade comunali, andato in scena al termine del consiglio comunale di mercoledì 27 novembre, sia stato più che altro un tentativo di salvarsi in corner.  Comunque la giunta ha puntualizzato che erano già stati programmati per i prossimi giorni interventi di ripristino sulle buche che si sono formate sulle strade del paese dopo le piogge intense dell’ultimo periodo. "Le precipitazioni di questo autunno -spiega Gibillini- sono sopra la media stagionale, ma è altrettanto evidente che in tutto l’anno 2019 la giunta non solo non ha fatto manutenzione straordinarie sulle strade del paese ma ha impiegato ben 11 mesi per avviare la procedura per il rinnovo della manutenzione ordinaria delle strade: l’appalto era scaduto a dicembre 2018 e solo il 20 novembre 2019 è stato avviato l’iter per un nuovo appalto. Peccato! Sul 2019 -continua- è stata sciupata una grossa occasione per un piano straordinario di manutenzioni stradali tenuto conto che da ottobre 2018 la giunta può usare senza vincoli il cospicuo avanzo di bilancio. Per gli interventi di asfaltatura, che saranno appaltati a dicembre, occorrerà aspettare fino alla primavera".

giovedì 25 luglio 2019

BAREGGIO "L'introduzione del senso unico in via Matteotti? Più traffico nelle vie Girotti e I Maggio"

Monica Gibillini
L'istituzione del senso unico in via Matteotti non entusiasma l'opposizione, segnatamente il gruppo Bareggio 2013. Infatti con la sua rappresentate in consiglio comunale Monica Gibillini esprime riserve sulla misura. Anzitutto trova che il provvedimento attua, in parte, il piano generale del traffico urbano della giunta precedente che già prevedeva questa misura, salvaguardando il doppio senso di circolazione dal semaforo sull’ex Statale 11 fino al civico 142 per tutelare l’attività delle aziende. La giunta Colombo, tuttavia, semplifica il “giro” dei sensi unici che nel piano del traffico erano diversificati, introducendo un solo senso unico in entrata verso il centro del paese tra il civico 142 e l’incrocio con via Girotti. «Leggendo la delibera -afferma Gibillini- non si rilevano motivazioni, se non piuttosto generiche, per cui si superano alcuni sensi unici del piano del traffico, ma soprattutto nulla si legge sulla zona a traffico limitato (ZTL) istituita dalla giunta Lonati che, dunque, resta in vigore. Pertanto, le modifiche sono parziali rispetto alle precedenti decisioni e se proprio un senso unico deve esserci in quel tratto di via Matteotti non può che essere verso il centro del paese altrimenti si crea coda sulla Statale 11.

sabato 6 luglio 2019

BAREGGIO Bando deserto, nessun operatore si è fatto avanti per gestire il bar del parco '8 Marzo'. Bareggio 2103: "Non si potrebbe pensare a un servizio alternativo?"

Nessuno vuole gestire il bar che si trova all'interno del parco "8 Marzo"? Sì, così sembra. Infatti il bando che  l'amministrazione comunale ha pubblicato a fine maggio per individuare un nuovo gestore, dopo la rinuncia del concessionario, è andato deserto. Un brutto guaio con l'estate incombente. E, come se non bastasse, secondo la lista civica Bareggio 2013, il parco non se la passa bene. «Frequento spesso il parco -commenta Elisa Restelli- e da quando il bar non è più gestito da privati purtroppo il parco è in stato di abbandono: erba alta e giochi rotti. Peccato che non si sia candidato nessuno per gestirlo, ma nel frattempo che l'amministrazione comunale decida il da farsi si potrebbe, per esempio, chiedere a qualche bar di offrire un servizio nel parco con un carrello di bibite e gelati per la merenda come è stato fatto al parco Borsellino».

venerdì 21 giugno 2019

BAREGGIO Pista ciclabile in viale De Gasperi: disco rosso della maggioranza alla candidatura del progetto al bando regionale sulla sicurezza

Monica Gibillini
La proposta di Bareggio 2013 di candidare il progetto della pista ciclabile di viale De Gasperi (tra via Dolomiti e via Monte Nero) al bando regionale sulla sicurezza stradale 2019 è rimasta al palo. La maggioranza (Lega e Forza Italia) nell'ultimo consiglio comunale ha respinto la mozione con cui Bareggio 2013 chiedeva di valutarne la partecipazione al bando regionale.  «E' stata discussa nell’ultima seduta consiliare -afferma il consigliere comunale Monica Gibillini (Bareggio 2013)- la proposta che ho presentato il 5 aprile scorso e che è stata prima rinviata nella seduta consiliare del 15 aprile per poi non essere iscritta alla seduta del 23 maggio dal presidente del consiglio comunale Angelo Cozzi. Nonostante il voto contrario sulla proposta la maggioranza ha svolto la valutazione chiesta con la mozione seppure con esito insoddisfacente. La maggioranza  -continua Gibillini- ha, infatti, informato che il tratto stradale di viale De Gasperi non registra, tra il 2015 e il 2017, incidenti stradali sufficienti per numero e gravosità rispetto ai requisiti del bando regionale.

venerdì 14 giugno 2019

BAREGGIO Apecar e destinazione, Gibillini (Bareggio 2013): "La giunta Colombo non rispetta le decisioni assunte all'unanimità dal consiglio comunale"

Monica Gibillini
Non va giù al consigliere comunale Monica Gibillini (Bareggio 2013) che in municipio si rimangino le deliberazioni all'unanimità del consiglio comunale. "Lo scorso novembre -afferma Gibillini - in occasione della discussione in consiglio comunale di una corposa variazione di bilancio, superiore a 1,5 milioni di euro la Lega propose un emendamento per destinare 8.800 euro per dotare gli Amici del Parco di un automezzo 'tipo Ape car' utile all'attività di mantenimento del decoro del Parco Arcadia. L'emendamento fu votato a favore da tutto il consiglio comunale. Tuttavia, successivamente la giunta comunale ha cambiato, almeno in parte, la decisione assunta dal consiglio comunale, senza averne l'autorizzazione. Il 10 dicembre la giunta dispone, infatti, che il veicolo è da ritenersi utile anche per assicurare all'ente la disponibilità, senza termine, di un mezzo di trasporto per la movimentazione di materiali necessari all'organizzazione di grandi eventi nonché di eventi/manifestazioni di natura culturale/sportiva etc. che si svolgono sul territorio comunale".

venerdì 26 aprile 2019

BAREGGIO Recupero ex Alma, Bareggio 2013 non ci sta al cambio d'uso residenziale. "Scelta da vecchia politica e in contrasto con il programma elettorale del sindaco Colombo"

La scelta, a quanto pare, dell'amministrazione comunale di dare parere favorevole alla proprietà dell’area ex Alma per un cambio d’uso principalmente residenziale, con la richiesta di valutare un inserimento commerciale al piano terra su via Giovanni XXIII e il nuovo comando della polizia locale, non piace alla lesta civica Bareggio 2013. «Viene da chiedersi -afferma Max Ravelli (Bareggio 2013) in base a cosa ha deciso la giunta tenuto conto che con il suo programma elettorale il sindaco Colombo si è impegnata a recuperare le aree dismesse anche al fine di creare nuove opportunità di sviluppo economico sociale, prestando la massima attenzione ai progetti relativi a ex cartiera, ex Alma ed ex Sapla. Un impegno che non sembra proprio corrispondente a un mero recupero a fini residenziali delle aree, che sa di scelta da “vecchia politica” piuttosto lontana dal rivitalizzare il paese».

venerdì 5 aprile 2019

BAREGGIO Mensa e disservizi, Gibillini (Bareggio 2013): "Siano chiariti al più presto gli episodi segnalati dalle classi della scuola Rodari"

La mensa scolastica è finita in questi giorni sotto i riflettori. L'ispezione dei Nas non ha evidenziato criticità, ma la cucina della scuola Rodari di via Matteotti è al centro dell'attenzione. Tuttavia il 12 marzo scorso alcune classi della scuola primaria Rodari hanno scritto alla società, a cui il Comune ha dato in concessione la mensa fino al 2022, per lamentare scarsa qualità del servizio mensa e altresì indicare alcuni episodi che si sono verificati. Intanto la consigliera comunale Monica Gibillini (Bareggio 2013) sulla scia del confronto con alcuni genitori ha effettuato il 29 marzo una visita non preannunciata alla mensa della Rodari. "Ho avuto occasione -afferma Gibillini (Bareggio 2013)- di incontrare il personale della società che gestisce la mensa e che è stato molto disponibile: mi ha accompagnato in cucina, nel deposito e nel refettorio, tutti ambienti che ho trovato puliti e in ordine. Le caraffe dell’acqua sui tavoli dei bambini erano pulite e con il tappo.

venerdì 15 marzo 2019

BAREGGIO Servizio spazzamento strade, Bareggio 2013 scontenta: "Lascia a desiderare e chiede conto delle inadempienze alla giunta Colombo con un'interrogazione"

Max Ravelli e Monica Gibillini
La lista civica Bareggio 2013 non è convinta che il servizio spazzamento venga assolto perfettamente. E 'interroga' la giunta Colombo.  Spazzamento delle strade -puntualizza Bareggio 2013-, secondo il calendario prestabilito e comunicato agli utenti, mezzi mantenuti in perfetto stato di efficienza, trasmissione dei dati statistici sulla gestione dei servizi affidati (km spazzati, quantità di rifiuti raccolti e simili, andamento economico dell’appalto) e pulizia meccanica delle aree interessate da manifestazioni organizzate o patrocinate dal Comune sono alcuni degli obblighi contrattuali assunti dal Consorzio incaricato dal Comune per lo spazzamento delle strade. La premessa per presentare, tramite  il consigliere comunale Monica Gibillini, un’interrogazione chiede di conoscere le valutazioni dell’amministrazione comunale sul loro mancato adempimento, totale o parziale. «Nei mesi scorsi abbiamo infatti avviato un sondaggio tra i cittadini -commenta Max Ravelli (Bareggio 2013)- per aiutarci a fare il punto della situazione sul servizio di spazzamento strade. Da un lato è da riconoscere all’attuale giunta di aver sollecitato il Consorzio incaricato dello spazzamento strade a migliorare il servizio, con un riscontro positivo sulle strade principali del paese.

domenica 3 marzo 2019

BAREGGIO Lista Bareggio 2013: "Ci vuole rispetto per le regole, ma alla Lega non importa nulla e nomina alla 'Don Cuni' di Magenta un proprio militante"

Don Cuni
La lista civica Bareggio 2013 è contrariata per le nomine del Comune negli organi pubblici senza informare, come dovuto, il consiglio comunale.  Infatti, a suo giudizio, la nomina di un rappresentante del Comune in uno degli organi della Fondazione per Leggere, non è l'unica ad essere stata effettuata senza alcune informazione al consiglio comunale, ma soprattutto in violazione della procedura di evidenza pubblica voluta da tutto il consiglio comunale, sindaco compreso. Non solo. Gli indirizzi per la nomina e la designazione da parte del sindaco di rappresentanti del Comune in enti, aziende e istituzioni -puntualizza- sono stati votati all'unanimità dal consiglio comunale a luglio scorso, nella seduta di insediamento e prevedono che "i rappresentanti devono essere individuati previa procedura a evidenza pubblica e garantendo la presenza di entrambe i sessi". Ma, a suo parere, in municipio hanno disatteso gli impegni assunti in consiglio comunale.

venerdì 22 febbraio 2019

BAREGGIO Gibillini (Bareggio 2013): "Continueremo a vigilare affinché venga ripristinato l'ambulatorio di neuropsichiatria infantile"

Monica Gibillini
La lista civica Bareggio 2013 ha gradito che che il sindaco Linda Colombo si sia attivato per la riapertura dell'ambulatorio di neuropsichiatria infantile, ma chiede che dia continuità al suo impegno per centrare l'obiettivo. "La famiglia è il cuore della comunità -afferma Sara Galli (Bareggio 2013) e  questa affermazione per noi non è stato uno slogan ma un impegno a essere attenti ai bisogni delle famiglie, soprattutto dei loro componenti più deboli, quali sono i bambini che hanno necessità di servizi socio-sanitari. Per questo, a seguito delle segnalazioni di alcune famiglie, abbiamo chiesto al consigliere Gibillini, di verificare se l’ambulatorio di Bareggio verrà riaperto o meno, visto che è sospeso dal 27 settembre senza avere alcuna notizia".  «Già a fine ottobre -aggiunge Monica Gibillini (Bareggio 2013- avevo chiesto al sindaco, in consiglio comunale, informazioni sulla sospensione dell'ambulatorio. Colombo ha riferito che la causa era la carenza di neuropsichiatri infantili e di un incontro in programma con il responsabile dell'azienda socio sanitaria.

domenica 10 febbraio 2019

BAREGGIO Streaming bocciato, Gibillini e Capitanio (Bareggio 2013): "Peccato che la Lega non sia più d'accordo neppure con se stessa"

Stefano Capitanio e Monica Gibillini
La maggioranza (Lega e Forza Italia) che sostiene il sindaco Linda Colombo nell'ultima seduta consiliare ha respinto la mozione della lista civica Bareggio 2013 per attivare lo streaming delle sedute del consiglio comunale e delle commissioni consiliari. Vale però la pena ricordare che al momento esiste la possibilità di seguire a distanza le sedute del consiliari solo successivamente al loro svolgimento e tramite riproduzione audio, poco coinvolgente. Con lo streaming, invece, le sedute si potrebbero seguire sia contestualmente al loro svolgimento, sia successivamente con la riproduzione video, oltre che audio. «Purtroppo con il rigetto della nostra mozione -commenta Stefano Capitanio (lista civica Bareggio 2013- è stata persa l’occasione per favorire maggiore consapevolezza dei cittadini su come la politica bareggese nell’esercizio delle sue funzioni svolge il suo lavoro, promuove le proposte e prende le decisioni».

sabato 26 gennaio 2019

BAREGGIO Sedute consiliari in streaming? Per la lista civica Bareggio 2013 sarebbe un modo per informare e coinvolgere i cittadini nelle decisioni che vengono prese per la comunità

Ricevo e pubblico questa nota della lista civica Bareggio 2013 sulla sua proposta di istituire le sedute consiliari in streaming. Migliorare l’informazione al cittadino per promuovere la trasparenza e la partecipazione è un impegno che ci siamo assunti nei mesi passati in occasione della campagna elettorale. Tra gli obiettivi della giunta c’è “cercare comunicazioni tempestive dirette alla cittadinanza introducendo il Comune ai più moderni sistemi di comunicazione”. Il Comune ha, infatti, di recente attivato un canale YouTube e altri social network. «Viviamo in un periodo di “disamore” per la politica -commenta Max Ravelli della lista civica Bareggio 2013- pertanto proponiamo di dare la possibilità di seguire in diretta streaming, con un semplice tocco sul nostro smartphone, le sedute del consiglio comunale: un’occasione per informare e coinvolgere i cittadini nelle decisioni che vengono prese per il nostro paese». «La mozione che ho presentato - commenta il consigliere comunale della lista civica Bareggio 2013, Monica Gibillini- e che sarà discussa nel consiglio comunale di lunedì 28 gennaio, chiede l’impegno del sindaco e della giunta ad attivare quanto necessario per la diretta streaming delle sedute consiliari. Al momento esiste la possibilità di seguire a distanza le sedute del consiglio comunale e delle commissioni consiliari ma solo successivamente al loro svolgimento e limitatamente alla riproduzione audio, poco coinvolgente.

sabato 19 gennaio 2019

BAREGGIO La nuova farmacia a San Martino? Stavolta sembra quella buona

Ricevo e pubblico questa nota della lista civica Bareggio 2013 sull’istituzione della farmacia. E' stato di recente pubblicato l'esito del quinto interpello regionale per l'assegnazione delle sedi farmaceutiche, tra cui anche la quinta farmacia di Bareggio che, in base alle previsioni comunali attuali, dovrebbe essere insediata nella zona a nord della ex Statale 11, compresa tra le vie Monte Nero e Ortigara e il quartiere Brughiera. Dopo il diniego dell’autunno 2017 della Giunta Lonati alla richiesta della precedente assegnataria della quinta farmacia bareggese, di spostare il confine da via Monte Ortigara a via Monviso - per 180 metri, via Monviso rientra nella zona della quarta sede farmaceutica, quella comunale - così da includere la zona in cui esistono idonei locali commerciali per aprire la farmacia nessuno aveva finora accettato l'assegnazione della sede bareggese. Entro 6 mesi dall’accettazione dell’assegnazione - prorogabili di altri 6 mesi a determinate condizioni - l’assegnatario deve aprire la sede della farmacia, altrimenti la sede viene rimessa a bando dalla Regione.

venerdì 4 gennaio 2019

BAREGGIO "Le scelte della giunta Colombo per i bareggesi? Tutte ancora da scoprire..."


Monica Gibillini

Cosa riserva il 2019 ai bareggesi? A chiederselo all'indomani dell'approvazione del bilancio 2019 è la Lista civica Bareggio 2013. E in questa nota che ricevo e pubblico ne traccia uno scenario di quel che attende i cittadini.
«Con il nuovo anno si concretizzeranno le decisioni assunte tra novembre e dicembre dalla maggioranza del consiglio comunale - commenta il consigliere comunale della Lista Civica Bareggio 2013, Monica Gibillini - volendo guardare 'il bicchiere mezzo pieno' sono da considerare positivi: gli interventi programmati per la riasfaltatura di via Manzoni e gli espropri per su via S. Stefano, ancorché insufficienti considerate le importanti risorse liberate dalla Corte Costituzionale (oltre 2 milioni di euro), dopo 15 anni di vincoli statali, e la scarsa manutenzione di tante strade del paese. Peccato per la bocciatura da parte della maggioranza (Lega e Forza Italia) della proposta che ho presentato per asfaltare via Monteverdi. Non si trovi la scusa che in inverno non si asfalta, bastava impegnare la spesa nel 2018 e intervenire in primavera così come già fatto per altri interventi.

giovedì 20 dicembre 2018

BAREGGIO Gibillini (Bareggio 2013) all'attacco: "Il dialogo e l'ascolto promessi dal sindaco Colombo all'atto di insediamento sono già acqua passata"

Monica Gibillini
Mai come stavolta il percorso per l'approvazione del bilancio 2019  è stato segnato da polemiche e critiche. A lamentarsi del modus operandi dell'amministrazione comunale è la consigliera comunale Monica Gibillini della lista civica Bareggio 2013. «Martedì 18 dicembre, soltanto dopo la mia segnalazione al segretario comunale -commenta Gibillini- sul mancato coinvolgimento di consulte cittadine e associazioni nel percorso di approvazione del bilancio 2019, seppur previsto dallo statuto comunale, nel pomeriggio è scaturito l’invito del sindaco per un incontro il giorno successivo (19 dicembre), alle 12. Una modalità goffa, discutibile e tardiva per riparare ad una grave dimenticanza! Un altro “scivolone” della giunta Colombo, dopo quello sulle luminarie! Il dialogo e l’ascolto sono tra le parole che il sindaco Colombo ha pronunciato nel suo discorso d’insediamento, ma che per il primo bilancio della nuova legislatura sono rimaste, purtroppo, solo sulla carta.

sabato 15 dicembre 2018

BAREGGIO Gibillini (Bareggio 2013): "La maggioranza non decida da sola, ma ascolti le voci dell'opposizione. Intanto chiediamo più attenzione a scuola, sport, verde urbano e ambiente"

Il tempo a disposizione dei consiglieri comunali per esaminare la corposa documentazione sul bilancio di previsione 2019-2021 è stato brevissimo. Ma la consigliera Monica Gibillini (Lista civica Bareggio 2013) compiendo un notevole sforzo è riuscita a individuare delle esigenze e presentare emendamenti alla proposta di bilancio della giunta Colombo. Quali? "In particolare -afferma Gibillini- proponiamo di destinare parte del contributo statale sul sistema educativo 0-6 anni pari a 77.197 euro, ma iscritto in bilancio per soli 18.700 euro, per la riqualificazione del giardino della scuola dell’infanzia di via Gallina con pavimentazione anti trauma e sostituzione dei giochi in legno scheggiati e vecchi (nuovo tunnel bruco, casetta gioco e giochi a molla) per 17.000 euro. Sempre sulla scuola dell’infanzia di via Gallina abbiamo chiesto di prevedere un incarico tecnico di 4.000 euro per verificare lo stato dell’impianto elettrico (illuminazione) rispetto alla normativa vigente.

lunedì 29 ottobre 2018

BAREGGIO "C'è la possibilità di insediare nuove farmacie in città, ma tarda il disco verde del Comune"

Monica Gibillini
A Bareggio, in base alle normative regionali, dovrebbero esserci 5 farmacie ma quelle attualmente aperte sono solo 3. Come mai? Se lo chiedono la lista civica Bareggio 2013 e la sua rappresentante in consiglio comunale Monica Gibillini. Certo è che mancano all’appello una quarta farmacia comunale, per la quale la giunta Restelli ha esercitato la prelazione nel 2007 e una farmacia privata. La farmacia comunale dovrebbe essere collocata a nord della ex Statale 11 compresa nella zona tra via Monte Nero, Ortigara a nord, a ovest fino al confine comunale e a est fino alla via Montegrappa e San Sebastiano (zona 4). L'ultimo tentativo concreto per realizzare la farmacia comunale è del 2011 durante la legislatura Gibillini, quando venne individuato il poliambulatorio di San Martino come sede per la farmacia - unica proprietà comunale nella zona e avendo il Comune il divieto di aumentare le spese per gli affitti -, ma poi ci fu un ripensamento del consiglio comunale. Da allora più nulla si è saputo.

martedì 18 settembre 2018

BAREGGIO Gibillini (Bareggio 2013): "La nostra opposizione è propositiva, ma constatiamo che nuova scuola a San Martino e ricollocazione della biblioteca sono stati cancellati dal programma di governo dell'amministrazione Colombo"

Monica Gibillini
Nel consiglio comunale di lunedì 10 settembre si è discusso dei programmi e progetti per il governo di Bareggio e San Martino fino al 2023. E così il programma elettorale del sindaco Colombo è diventato direttiva da seguire per gli uffici comunali. Tuttavia dalla disamina dei documenti in discussione la lista civica Bareggio 2013 ha rilevato l'assenza di diversi interventi rispetto al programma elettorale del sindaco, alcuni significativi altri di minor rilievo. Quali? La nuova scuola elementare e media di San Martino; la ricollocazione della biblioteca in spazi più adeguati sfruttando l’opportunità di riqualifica delle aree dismesse come la ex cartiera, posizionata in centro paese; i nuovi progetti di housing sociale per i padri separati; la rivisitazione degli orari dei servizi comunali per renderli più agevoli; la verifica della situazione in cui versa il sistema fognario.

giovedì 13 settembre 2018

BAREGGIO Gibillini (Bareggio 2013): "Le politiche scolastiche della giunta Colombo? Per ora non brillano"

Ricevo e pubblico questa nota della lista civica Bareggio 2013, che in consiglio comunale è rappresentata da Monica Gibillini, sulle politiche scolastiche dell'amministrazione Colombo.
L’inizio del nuovo anno scolastico coincide quest’anno con l’approvazione dei programmi che impegnano il nuovo sindaco Colombo e la sua giunta fino al 2023. Nel consiglio comunale di lunedì 10 settembre sono, infatti, stati discussi i progetti di mandato e tra questi anche quelli sulla scuola. Apprezziamo l’inserimento tra i progetti del consiglio comunale dei ragazzi che abbiamo proposto - tramite il nostro consigliere comunale, Monica Gibillini - e previsto nel programma elettorale della nostra Lista civica e non in quello del sindaco. Dobbiamo purtroppo evidenziare che la nuova scuola elementare e media di San Martino, promessa dal sindaco in campagna elettorale, non è tra gli impegni assunti dalla maggioranza nelle linee programmatiche e nessuna spiegazione a riguardo è stata data, una mancanza significativa, considerata la fiducia ottenuta dai cittadini.

sabato 8 settembre 2018

BAREGGIO Gibillini (Bareggio 2013) allerta la giunta Colombo: "Riqualificare i parchi urbani per renderli più 'a misura di famiglia' è un’esigenza ineludibile"

Il 13 agosto scorso è stato pubblicato il bando regionale che rilascia contributi  per riqualificare i parchi comunali e le aree gioco per renderli inclusivi per i bambini disabili. La consigliera comunale Monica Gibillini (Bareggio 2013), venuta a conoscenza dell'opportunità, si è affrettata a scrivere al sindaco per richiamare l’attenzione sul parco Gandhi di via Matteotti. "La possibilità di ottenere un contributo a fondo perduto tra i 10.000 euro e i 25.000 euro -afferma Gibillini- mi è sembrata una circostanza utile per la manutenzione straordinaria dei vialetti del parco, che si trovano in pessimo stato e sono difficili da percorrere a piedi per un bambino e ancora di più dunque per una carrozzina. Come alternativa (il bando consente di finanziare un solo progetto) avevo suggerito la sostituzione dello scivolo presso il parco 4Elle, attualmente inaccessibile, con uno simile a quello del parco 8 Marzo. Ho appreso che la giunta comunale aderisce al bando presentando un progetto sul parco Vecchio ciliegio. Se da un lato la partecipazione al bando è certamente positiva per cercare di reperire risorse che possono migliorare questo parco.