Visualizzazione post con etichetta polizia locale bareggio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta polizia locale bareggio. Mostra tutti i post

giovedì 18 luglio 2019

BAREGGIO “I vigili contro la giunta? Nelle elucubrazioni diurne del Pd”

Ma i vigili sono ai ferri corti con l’amministrazione comunale? Il sospetto è insorto sulla scia dei dubbi sollevati dal Partito democratico sui rapporti fra polizia locale e giunta. Ma in municipio fanno sapere che il comandante è all'oscuro di tutto, il delegato sindacale anche! E gli agenti interpellati pure! Nessuna agitazione del comando bareggese nei confronti dell'Amministrazione. Il comandante Riccardo Milianti precisa: “I turni di servizio serale nel periodo estivo, peraltro già sperimentati lo scorso anno, sono stati accettati di buon grado da agenti ed ufficiali, anche perché non costituiscono un turno aggiuntivo ma lo spostamento del turno pomeridiano alla sera, per cui le ore lavorate da ciascun agente sono esattamente le stesse. Per i colleghi che usufruiscono dei benefici della legge sulla maternità, inoltre, il servizio serale termina alle 22”.

mercoledì 26 giugno 2019

BAREGGIO La polizia locale si è dotata di due nuove auto ad alimentazione ibrida. Il vicesindaco Paietta: "Meno inquinamento e più efficienza"

La polizia locale si è dotata di due nuovi veicoli ad alimentazione ibrida (elettrica e benzina). L'amministrazione comunale, guidata da Linda Colombo, ha acquistato gli autoveicoli per stare al passo dell'innovazione tecnologica e delle esigenze del corpo. Si tratta di una Toyota Rav4 Hybrid, a trazione integrale e di una KIA Niro 1.6 GDi HEV, entrambi con allestimento di polizia conforme alle ultime direttive regionali. Le auto, a basso impatto ambientale, sono già “in servizio” e vanno a sostituire i vecchi a gasolio ormai obsoleti anche sotto il profilo delle emissioni ambientali. “Entrambi i veicoli - spiega il comandante della polizia locale Riccardo Milianti- presentano consumi sensibilmente ridotti, in particolar modo nel ciclo urbano che costituisce il 90% dell’utilizzo da parte della polizia locale, e hanno anche il vantaggio di essere equipaggiati con cambio automatico che facilita notevolmente la guida in città e incrementa il comfort”.

giovedì 11 aprile 2019

BAREGGIO Aveva trasformato il canale di via di Redipuglia in una discarica, ma le telecamere l’hanno mascherato. Multa di 2.500 euro


Le fototrappole funzionano e come. Infatti una cittadina inurbana è stata immortalata a disfarsi abusivamente di rifiuti e stangato pesantemente. Ben 2.500 euro di multa. Certo è che grazie ai dispositivi acquistati dalla giunta guidata da Linda Colombo una donna incivile, che aveva trasformato il canale di via Redipuglia nel proprio cassonetto dei rifiuti, è stata mascherata e sanzionata. Le telecamere posizionate nella zona l'hanno sorpresa ben cinque volte in pochi giorni a gettare sacchi di immondizia. Ora dovrà pagare una sanzione di 2500 euro. “Da tempo alcuni cittadini ci segnalavano  -spiega Riccardo Milianti- comandante della polizia locale -la costante presenza di sacchi di rifiuti abbandonati nel tratto aperto del canale che scorre sulla destra della via in direzione Monte Grappa. Rifiuti che aumentavano di giorno in giorno. Con l'ausilio del personale di raccolta avevamo ispezionato i sacchi senza trovare tracce utili a individuare il trasgressore”. Il comandante ha così deciso di posizionare in loco una telecamera e la scoperta è stata  sorprendente. Una cittadina residente a Bareggio, 60 anni, di nazionalità italiana, periodicamente si recava sul posto a bordo della sua Polo, scendeva e si disfaceva della spazzatura di casa.  

giovedì 7 febbraio 2019

BAREGGIO Incidenti stradali, cambia tutto con il sistema satellitare "Top crash": rilievi più facili e risparmio di tempo e risorse

Il Comune è tra i primi in Italia a essersi dotato di un particolare sistema di rilievo degli incidenti stradali che consente di risparmiare tempo e risorse. Infatti il comando di polizia locale dispone del rivoluzionario sistema satellitare di rilievo dei sinistri stradali denominato “Top crash”. “Il sistema consente -afferma il comandante della polizia locale Riccardo Milianti- di rilevare velocemente, con precisione al centimetro, la posizione dei veicoli coinvolti e di tutte le tracce, gli oggetti e quant’altro presente sulla scena del sinistro. Tale rilievo potrà essere effettuato da un solo operatore abbandonando il vecchio metro e i gessetti prima utilizzati”. In questo modo si accelerano i tempi del rilievo e viene ripristinata prima la circolazione stradale.