Visualizzazione post con etichetta vicesindaco lorenzo paietta. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta vicesindaco lorenzo paietta. Mostra tutti i post

martedì 30 luglio 2019

BAREGGIO Meno burocrazia per le imprese locali grazie all'accordo fra Comune e Camera del Commercio

Lorenzo Paietta
Scacco matto alla burocrazia. Sì, da giovedì 1° agosto si cambia rotta. E già, poiché tutte le pratiche di competenza del Suap dovranno essere presentate telematicamente con l'evidente vantaggio di semplificare i passaggi burocratici.  Insomma un nuovo strumento, snello e intuitivo, a disposizione delle imprese locali per facilitarle nell'espletamento della burocrazia. Infatti l'amministrazione comunale ha sottoscritto un accordo con la Camera di Commercio di Milano per l'utilizzo del suo software gestionale. Dal 1° agosto tutte le segnalazioni, domande, comunicazioni e dichiarazioni relative alle attività di produzione di beni e servizi di competenza del Suap dovranno essere presentate esclusivamente in via telematica allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Bareggio, accedendo al portale impresainungiorno.gov.it. Per accedere al portale sarà necessario registrarsi.

lunedì 15 luglio 2019

BAREGGIO Sicurezza e chiacchiere da bar, Paietta infuriato: "Si vede che l'ex sindaco Lonati e la consigliera Ciceri parlano tanto per parlare"

Lorenzo Paietta
Sicurezza, è guerra fra il vicesindaco leghista Lorenzo Paietta e il gruppo consiliare democratico. Sì, il vicesindaco non ci sta alla presa di posizione dei consiglieri Giancarlo Lonati e Tina Ciceri e passa risoluto alla controffensiva. Secondo  lui le affermazioni dei due consiglieri sono destituite di fondamento, anzi, a suo dire, false. "E' incredibile la sequela di falsità -afferma Paietta- raccontate dal Partito democratico sulla sicurezza unicamente per gettare fumo negli occhi ai cittadini di Bareggio e per distogliere l'attenzione sul fatto che, ancora una volta, stiamo facendo tutto quello che non hanno fatto loro. Il Pd dice che è sbagliato chiudere il comando al pubblico nei giorni in cui si svolgono i turni serali. E' falso: gli orari di ricevimento restano inalterati perché i serali sono stati programmati nei giorni in cui il comando è comunque chiuso. Il Pd dice che è sbagliato lasciare scoperto il paese nelle ore pomeridiane per coprire quelle serali. E' falso: non lasciamo scoperte le ore pomeridiane perché sono in servizio i carabinieri, con più uomini a disposizione rispetto a quelli che hanno di sera.

martedì 9 luglio 2019

BAREGGIO Estate più sicura con la polizia locale in servizio anche in orario serale e notturno


L'estate è anche la stagione in cui la trasgressione, complice il clima vacanziero,  è più facile. E fenomeni come disturbi alla quiete pubblica e danneggiamenti al patrimonio comunale crescono sino a diventare critici. Ma in municipio non si sono fatti prendere in contropiede e hanno già preso le contromisure. Infatti l'amministrazione comunale ha disposto che la polizia locale svolga servizio, due giorni a settimana fino al 31 agosto, anche nella fascia serale e notturna. Si tratta dunque del nuovo progetto deliberato dalla giunta Colombo per aumentare la sicurezza del territorio nel periodo estivo. “L'obiettivo -afferma il comandante della polizia locale Riccardo Milianti- è quello di prevenire i fenomeni di disturbo della quiete pubblica e di danneggiamento del patrimonio pubblico che si acuiscono durante l'estate. Saranno effettuati anche controlli di polizia stradale”. Non solo. “La pattuglia in servizio -aggiunge Lorenzo Paietta- vicesindaco e assessore alla sicurezza- terrà sotto controllo i luoghi sensibili del paese, soprattutto i parchi e i punti di ritrovo dei ragazzi, per monitorare alcune situazioni che ci sono state segnalate dai residenti”

giovedì 27 giugno 2019

BAREGGIO Sinistro in via Roma, vicesindaco Paietta: "Grazie alle telecamere siamo sulle tracce del pirata”

Lorenzo Paietta
Il grave incidente avvenuto ieri sera fra le vie Roma e Manzoni ha suscitato in città forte impressione e apprensione. Intanto il vicesindaco Lorenzo Paietta è intervenuto per dare gli ultimi aggiornamenti sull’accaduto. “Il primo pensiero va al ragazzo ferito. Purtroppo le sue condizioni sono molto gravi e la prognosi è ancora riservata. Per quanto riguarda l'accaduto, ringrazio i Carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso e i soccorritori per il tempestivo intervento. Grazie alle nuove tecnologie (telecamere e varchi) sulle quali stiamo investendo e continueremo a farlo anche nei prossimi anni, siamo sulle tracce del pirata. Con il comandante della polizia locale Riccardo Milianti e con il comandante dei Carabinieri di Bareggio Sergio Merolli, fin da ieri sera subito dopo l'accaduto, abbiamo visionato i filmati e abbiamo identificato l'auto, una Smart nera. Dopo avere travolto il ragazzo, il conducente è fuggito ad alta velocità verso Cornaredo.

giovedì 7 marzo 2019

BAREGGIO Abbandono abusivo di rifiuti, funziona la linea dura. Stangati 33 cittadini inurbani

Lorenzo Paietta
Da quando si è insediata la giunta Colombo sono già state comminate 33 multe per abbandono di rifiuti, per un totale di 10.678,40 euro. Funziona la linea dura dell'amministrazione comunale per combattere uno dei malcostumi purtroppo più diffusi. Un fenomeno difficile da contrastare perché molto spesso l'abbandono viene effettuato in orari notturni o alle prime ore del mattino quando la Polizia locale non è in servizio. “Il 1° ottobre -ricorda il vicesindaco Lorenzo Paietta -abbiamo elevato l'importo delle sanzioni, portandole a 500 euro, al fine di rendere più efficace l'azione deterrente. E a novembre sono stati collocati su tutti i cestini portarifiuti presenti sul territorio comunale gli adesivi di avvertimento: non devono essere utilizzati per conferire rifiuti domestici. Anche per questa violazione è prevista la sanzione pecuniaria di 500 euro”. A breve, inoltre, entreranno in funzione le nuove telecamere mobili specificamente progettate per il controllo dell'abbandono dei rifiuti. Sono piccole, molto potenti e trasmettono i dati direttamente alla centrale operativa della polizia locale. Saranno occultate in vari punti del territorio comunale dove si verificano più frequentemente gli abbandoni.