giovedì 11 luglio 2019

SEDRIANO "Cipriani si dovrebbe dimettere invece di invocare meriti sulla rimozione dell'amianto"

Più che una polemica sembra uno scontro in singolar tenzone fra il sindaco Angelo Cipriani e Sinistra di Sedriano sull'amianto. Sì, perché SdS ha reagito duramente al comunicato dell'amministrazione comunale in merito all'amianto sulla copertura del maneggio Favorita. Ecco la sua nota che ricevo e pubblico. Il merito dell'amministrazione ci sarebbe stato nel caso in cui i provvedimenti li avessero presi di loro iniziativa, subito e spontaneamente. Non dopo tre anni di nostre pressioni, iniziative pubbliche, soldi spesi di tasca nostra per documentare i cittadini, segnalazioni ufficiali all'Asl, al Comune... altro che "e-mail e qualche gazebo". Se avessimo dovuto attendere il signor Cipriani, non sarebbe accaduto nulla. Non avrebbe mosso un dito. Ha "dovuto" intervenire con un ordinanza sindacale perché costretto, in quanto l'indice di degrado redatto dall'Asl di Parabiago era oltre la soglia consentita... 

mercoledì 10 luglio 2019

SEDRIANO Bonifica amianto, la giunta Cipriani non ci sta: "E' ridicolo che SdS si prenda meriti che non sono suoi"

L'amministrazione comunale non ci sta alle critiche di Sinistra di Sedriano sulla bonifica dell'amianto e prende posizione. Infatti in questa nota che ricevo e pubblico rivendica il proprio ruolo in materia.  Fin dal proprio insediamento, questa amministrazione ha avuto chiaro l’obbiettivo teso alla sensibilizzazione civica sulla presenza di amianto sia nei siti privati che in quelli pubblici. Portando avanti il programma iniziato in periodo commissariale si sono conclusi gli interventi di bonifica sui plessi scolastici, sul centro Aise e sul campo sportivo. A fine 2016 tutti gli edifici pubblici sono stati bonificati ed è stato installato un impianto fotovoltaico sulla scuola ‘P. Villani’. Per quanto riguarda gli edifici privati, per la prima volta è stato chiesto agli uffici comunali competenti di attuare un puntuale monitoraggio rispetto alla procedura regionale di autodenuncia (PRAL), in modo da costituire una banca dati interna i cui risultati sono stati presentati pubblicamente nella serata del 17 novembre 2017.

BAREGGIO Il Comune ha pubblicato un nuovo bando con modifiche e innovazioni per affidarne la gestione del parco "8 marzo"

L'amministrazione comunale non si è lasciata scoraggiare dalla mancata partecipazione al bando di gara per assegnare la gestione del parco "8 Marzo", a San Martino. Infatti ha pubblicato un altro nella speranza che vada a buon fine. Intanto per favorire la partecipazione, è stata prevista una novità: per chi si aggiudicherà l'appalto il canone annuo da versare al Comune (salvo rialzi di gara) è di 1.200 euro all'anno e inizierà a pagare a partire da gennaio 2020. “Questo -spiega il sindaco Linda Colombo- poiché ormai si perderà la stagione estiva, che è quella più redditizia. In questo modo il gestore avrà tutto il tempo necessario per la sistemazione dei locali”. Il bando, che scadrà il 25 luglio (le domande vanno consegnate in Comune), prevede la gestione del bar, la manutenzione e la pulizia del parco.

martedì 9 luglio 2019

SETTIMO MILANESE Rogo alla ditta di stoccaggio, Scurati (Lega): "Nessuna emergenza, ma tenere alta la guardia per attività illecita di tipo mafioso“

Silvia Scurati
“Il rogo di Settimo Milanese non ha prodotto emergenza ambientale, ma la mia preoccupazione è per le attività illecite di tipo mafioso.”  Silvia Scurati, consigliere regionale della Lega, esprime preoccupazione per il rogo di questa mattina a Settimo Milanese che ha distrutto parte della ditta di stoccaggio Effec2.  “Arpa che ha ha fatto i primi monitoraggi, non avrebbe rilevato situazioni di grave e immediata emergenza. E questa è la notizia positiva. In attesa di capire sull’origine delle fiamme, rimango comunque vigile sul rischio di attività illecite perché smaltire i rifiuti in modo corretto è costoso e le organizzazioni mafiose vanno dove ci sono i soldi.

SEDRIANO "Parco di via Fagnani, qual è la differenza fra oggi e prima? Semplice, 70.000 euro buttati al vento"

Il parco di via Fagnani è stato recintato per accrescere la sicurezza degli utenti e anche scongiurare bivacchi notturni forieri di tante criticità. Ma, chissà per quale stravagante decisione, tutti e tre i passaggi sono sempre aperti e utilizzabili giorno e notte, da chiunque desideri accedere al parco: compreso il pericolosissimo cancello di via Fagnani. A denunciare la curiosa bizzarria è Sinistra di Sedriano, unica a fare opposizione dura, che giustamente si è chiesta che cambiamento passi rispetto a qualche settimana prima... E già, qual è la differenza? La differenza, secondo SdS- sta nel fatto che dalle tasche dei cittadini sedrianesi sono state presi (inutilmente e senza risultato) circa 70 mila euro delle loro tasse: buttati al vento. Dal punto di vista della tanto propaganda sicurezza, tutto è rimasto esattamente come prima. Certamente, installare una recinzione piantando una siepe non più alta di un metro avrebbe dato lo stesso risultato in sicurezza, in modo molto più ecologico e meno invasivo.

CORNAREDO Manutenzioni malfatte, Galli (Lista civica): "Questa è la cura che dedichiamo all'ambiente?"

La manutenzione al parco di via San Siro, in ritardo danni e oltremodo necessaria, alla fine è stata eseguita, ma i risultati non sono stati all'altezza delle aspettative. Sì, a denunciare l'approssimazione con cui si è intervenuti è la Lista civica, che peraltro non perde occasione per mettere in luce ritardi, opere malfatte, manutenzioni alla bell'e meglio. "Questa è la cura che dedichiamo all’ambiente -afferma Ernesto Galli (Lista civica)-, questo è il pessimo esempio che diamo ai nostri ragazzi e ai bambini quando vengono al parco. Abbiamo avvertito l'ex e il nuovo assessore ai lavori pubblici, ma i lavori, purtroppo, anche sabato scorso, procedevano come due settimane fa. Sembra che l'operatore debba solo (è pagato per) raspare via le erbacce dai vialetti del parco, ma non (per) portare via il materiale che, perciò viene lasciato e ammucchiato sui lati dei vialetti e lasciato lì. La scorsa settimana gli altri operatori che tagliavano l'erba si lamentavano per questo 'inconveniente' che causava polvere e rovinava le lame quando passavano sopra.

BAREGGIO Estate più sicura con la polizia locale in servizio anche in orario serale e notturno


L'estate è anche la stagione in cui la trasgressione, complice il clima vacanziero,  è più facile. E fenomeni come disturbi alla quiete pubblica e danneggiamenti al patrimonio comunale crescono sino a diventare critici. Ma in municipio non si sono fatti prendere in contropiede e hanno già preso le contromisure. Infatti l'amministrazione comunale ha disposto che la polizia locale svolga servizio, due giorni a settimana fino al 31 agosto, anche nella fascia serale e notturna. Si tratta dunque del nuovo progetto deliberato dalla giunta Colombo per aumentare la sicurezza del territorio nel periodo estivo. “L'obiettivo -afferma il comandante della polizia locale Riccardo Milianti- è quello di prevenire i fenomeni di disturbo della quiete pubblica e di danneggiamento del patrimonio pubblico che si acuiscono durante l'estate. Saranno effettuati anche controlli di polizia stradale”. Non solo. “La pattuglia in servizio -aggiunge Lorenzo Paietta- vicesindaco e assessore alla sicurezza- terrà sotto controllo i luoghi sensibili del paese, soprattutto i parchi e i punti di ritrovo dei ragazzi, per monitorare alcune situazioni che ci sono state segnalate dai residenti”

lunedì 8 luglio 2019

SEDRIANO La gogna a geometria variabile: solidarietà al sindaco Sala, fango e niente scuse a chi invece è stato accusato ingiustamente e poi assolto da ogni imputazione


Alfredo Celeste
La condanna del sindaco ambrosiano Giuseppe Sala a 6 mesi di reclusione, convertiti in pena pecuniaria di 45.000 euro, per la retrodatazione di due verbali nell’ambito dell’appalto per la piastra dei servizi dell’Expo non ha scatenato la solita riprovazione che viene riservata al reo di turno. Anzi attorno al primo cittadino milanese si è stretta la solidarietà e la comprensione del Partito democratico e anche da altri settori politici. Eppure così non è stato per altri imputati, che poi sono stati scagionati da ogni colpa. Nessuno gli ha chiesto scusa per la gogna che è stata montata. Nessuno si è ricordato che ogni persona sottoposta a procedimento penale debba essere ritenuta innocente sino alla conclusione dell’ultimo grado di giudizio. Niente di niente. Ma solo fango in quantità industriale.

BAREGGIO Viabilità più sicura, installato un guardrail all'incrocio tra le vie Cascina Mezzana e Vercelli

Giuseppe Sisti
L’amministrazione comunale lavora su tutti i fronti per mettere in sicurezza i punti più vulnerabili della viabilità. Infatti nei giorni scorsi ha installato un guardrail all'incrocio tra via Cascina Mezzana e via Vercelli, di fronte al cimitero, dove c'è il Fontanile Barona, proprio per garantire la massima sicurezza. La giunta, guidata da Linda Colombo, ha dato seguito alla richiesta del capogruppo della Lega Giuseppe Sisti. “Potrebbe sembrare un intervento di poco conto -afferma Sisti-, ma così non è. Quel punto era pericoloso: ci sono tubi del gas metano e, se un'auto casomai finisse fuori strada, potrebbe succedere un disastro. Erano almeno vent'anni, anche da semplice cittadino prima di entrare in consiglio comunale, che chiedevo ai sindaci che si sono succeduti di intervenire, ma per un motivo o per l'altro nessuno l'ha mai fatto. 

CORNAREDO Corniolo d’oro, nominata la commissione per selezionare i candidati benemeriti da premiare

Il "Corniolo d'oro" è una benemerenza che il Comune accorda ogni anno a persone, associazioni, gruppi e altro che si siano ben comportati e dato lustro alla comunità con il loro agire. Ma a seguito alle recenti elezioni amministrative anche il mandato della commissione i carica nella scorsa legislatura è scaduto. Da qui l'esigenza di procedere alla nomina della nuova commissione così come stabilisce il regolamento all'art. 4 del 2011. E così nell'ultima seduta si è proceduto alla nomina del nuovo organismo, che è costituito da 3 membri in rappresentanza della maggioranza e da 2 espressione della minoranza. Ecco gli eletti: Carlo Meregalli, Silvia Lisena e Claudia Munero per la maggioranza; Marco Cardillo e Renato Tiraboschi per la minoranza.

domenica 7 luglio 2019

BAREGGIO "Avevano convocato la commissione istruzione a porte chiuse, ma grazie al nostro intervento hanno fatto marcia indietro"

Letizia Maggiolini e Simona Tagliani
Non l'hanno presa bene le liste civiche Bareggio nel cuore e Gente di Bareggio quando hanno saputo che la commissione istruzione sarebbe stata riservata solo ai commissari designati e al personale del settore educazione. Una convocazione, a loro giudizio, a porte chiuse come mai era accaduto in precedenza. Troppo per non fiondarsi in municipio per chiedere spiegazioni, ma le risposte non sono state lì per lì soddisfacenti. Ma poi proprio a poche ore dalla convocazione una nuova comunicazione avvisava che la riunione era aperta al pubblico. Il che è stato motivo di soddisfazione. Ma ecco il commento di Letizia Maggiolini e Simona Tagliani sulla storia a lieve fine:

CORNAREDO Amianto killer silenzioso, ma la Regione rilascia contributi ai privati per rimuoverlo dalle coperture

L’amianto rappresenta una seria minaccia per la salute dei cittadini. Infatti è causa di gravi patologie. Si stima che in Italia muoiano ogni anno circa 3.000 persone, di cui 1.200 a causa del mesotelioma, tumore dei polmoni che insorge per l'esposizione a questo pericoloso minerale. E per questo il Comune informa che la Regione  ha pubblicato un bando che dà la possibilità ai privati di accedere a contributi per la rimozione dello stesso. Un'opportunità da non perdere. Saranno oggetto di finanziamento regionale le spese sostenute per la rimozione e lo smaltimento di manufatti in cemento-amianto nel rispetto delle seguenti condizioni: 
- i manufatti da rimuovere dovranno essere coperture e/o altri manufatti in cemento-amianto posti all'interno degli edifici quali, ad esempio, canne fumarie, tubazioni, vasche, ecc.; 
- i manufatti oggetto dei lavori devono essere stati denunciati, ai sensi dell’art. 6 della legge regionale 17/2003, all'Ats competente prima della data di presentazione della domanda di finanziamento; 

sabato 6 luglio 2019

BAREGGIO Bando deserto, nessun operatore si è fatto avanti per gestire il bar del parco '8 Marzo'. Bareggio 2103: "Non si potrebbe pensare a un servizio alternativo?"

Nessuno vuole gestire il bar che si trova all'interno del parco "8 Marzo"? Sì, così sembra. Infatti il bando che  l'amministrazione comunale ha pubblicato a fine maggio per individuare un nuovo gestore, dopo la rinuncia del concessionario, è andato deserto. Un brutto guaio con l'estate incombente. E, come se non bastasse, secondo la lista civica Bareggio 2013, il parco non se la passa bene. «Frequento spesso il parco -commenta Elisa Restelli- e da quando il bar non è più gestito da privati purtroppo il parco è in stato di abbandono: erba alta e giochi rotti. Peccato che non si sia candidato nessuno per gestirlo, ma nel frattempo che l'amministrazione comunale decida il da farsi si potrebbe, per esempio, chiedere a qualche bar di offrire un servizio nel parco con un carrello di bibite e gelati per la merenda come è stato fatto al parco Borsellino».

SEDRIANO Troppi incidenti? Il Comune risponde con la riqualificazione delle strade del centro urbano. Approvato il progetto anche per ottenere finanziamenti

Via de Amicis
L'amministrazione comunale va avanti nella riqualificazione delle strade del centro cittadino. Infatti ha approvato il progetto, anche se ai soli fini di partecipazione al bando regionale, per ottenere finanziamenti utili a realizzare le opere finalizzate alla riduzione dell'incidentalità. Sì, il progetto è motivato dalla giunta Cipriani dall'esigenza di migliorare la sicurezza stradale anche in considerazione dell'aumento della mobilità prossima futura. L’intervento proposto interessa alcune strade in zona 30 (vie de Amicis, Mazzini, Magenta, Fagnani) e via San Massimo (tratto via Bareggio-Giotto) ed è motivato dalla volontà di mitigare e/o eliminare i fattori di rischio in particolare per pedoni e ciclisti. La situazione attuale presenta criticità ascrivibili alla compresenza di flussi di traffico veicolare, pedonale e ciclabile in spazi non sempre congrui dal punto di vista geometrico-dimensionale e/o non adeguatamente individuati (per esempio l'assenza di marciapiedi e di protezioni per pedoni e ciclisti, carenza di attraversamenti pedonali atti a consentire la continuità dei percorsi etc).

venerdì 5 luglio 2019

BAREGGIO Scurati (Lega): "Riformare i consultori per garantire il diritto alle donne di essere madri e ai bambini di nascere"

“I centri di aiuto alla vita sono una risorsa fondamentale. Perché ogni donna sia libera di essere madre e a ogni bambino sia garantita la libertà di nascere.” Così i consiglieri regionali della Lega Silvia Scurati, Andrea Monti, Max Bastoni insieme al consigliere comunale Gabriele Abbiati commentano la loro presenza al Cav della Clinica Mangiagalli di Milano in occasione del 35 anniversario della fondazione. “Quando la legge 194 fu discussa in Parlamento non pochi, che pur la sostenevano, attribuirono ai consultori familiari la funzione esclusiva di aiutare la donna a proseguire la gravidanza, come, del resto, si può ritenere in base ad una corretta interpretazione dell’articolo 2 della legge 194. Purtroppo, però, questo scopo dei consultori, è stato largamente stravolto nell’attuazione pratica. Essi vengono concepiti in alcuni casi come strumenti di accompagnamento della donna verso l’aborto.”

CORNAREDO L'addio della comunità al novello prete don Emanuele che si appresta a "prendere servizio" a Busto Garolfo e Olcella

La comunità ha salutato don Emanuele Tempesta, che, dopo l'ordinazione sacerdotale, ha trascorso tutto il mese di giugno in parrocchia in attesa di "prendere sevizio" nelle comunità di Busto Garolfo e Olcella. Ecco le parole che gli ha rivolto il parroco don Fabio Turba. Caro don Emanuele stiamo concludendo oggi con te questo mese di giugno che ha trasformato la tua vita. Lo hai iniziato con gli esercizi spirituali a Rho che ti hanno preparato spiritualmente all’ordinazione sacerdotale nel Duomo di Milano l’8 giugno. Hai poi celebrato la tua prima messa a Cornaredo, e nelle domeniche successive nelle due parrocchie della comunità pastorale di cui sei vicario, Busto Garolfo e Olcella. Oggi sei qui da noi nella festa dell’apostolo san Pietro, patrono di questa parrocchia dove tu stesso nell’anno di prima teologia hai condotto l’oratorio feriale e ne hai vissuto momenti celebrativi. Ora sei prete e in queste settimane hai vissuto già pienamente la consapevolezza di essere prete.

giovedì 4 luglio 2019

VITTUONE “Gestione del verde, battute esilaranti e fuori luogo del sindaco per nascondere l'incapacità organizzativa e politica della giunta”

Zancanaro con il trattorino
Insieme per Vittuone è allibito dalle dichiarazioni del sindaco alla stampa riguardo la gestione del verde. E in questa nota che ricevo e pubblico spiega le ragioni delle sue riserve. Avevamo presentato una mozione lo scorso consiglio comunale sulla questione ed avevamo consentito al suo ritiro proprio perché il sindaco ci aveva rassicurato che avrebbe messo mano al servizio e l’avrebbe migliorato. Invece leggiamo che secondo il primo cittadino il servizio non è così male. Ma come si può dire che la situazione critica è dovuta solo alle piogge primaverili? Ogni anno si utilizza la stessa scusa dunque non può essere una condizione imprevedibile ed esclusiva. Probabilmente se ogni anno ricapita non si è pensato a porvi rimedio e si continua a cadere nello stesso errore. La realtà è che Vittuone ha un grande patrimonio verde e va curato e tutelato e l’unico modo è quello di migliorare la gestione del verde. Se si vuole pensare al bene del paese e alla sua cura questa passa anche dalla manutenzione del verde. È pazzesco che il sindaco dica che migliorare la cura del verde vuol dire aumentare le tasse.

CORNAREDO Il Comune cerca sponsor per finanziare l'acquisto di due automezzi da destinare al trasporto sociale

Il Comune cerca sponsorizzazioni per finanziare l'acquisto di 2 automezzi da destinare al trasporto di persone svantaggiate o in stato di bisogno. Un modus operandi che da anni un po' tutti gli enti locali  perseguono per promuovere il trasporto sociale. E così in municipio hanno anzitutto adottato le "linee guida" per definire in maniera puntuale le modalità a cui l'operatore è tenuto ad attenersi nella raccolta pubblicitaria. Un protocollo improntato ai principi di trasparenza a cui l’operatore dovrà attenersi, pena la revoca dell’incarico. La premessa per la pubblicazione  del bando di gara volto all’acquisizione dei 2 automezzi mediante, appunto, affidamento di idoneo incarico a società specializzate nella raccolta di sponsorizzazioni presso i titolari di attività commerciali del territorio comunale e limitrofo.

SEDRIANO Il Comune inflessibile con gli utenti morosi: al via le procedure per il recupero coattivo di 23.772,50 euro

L'amministrazione comunale è inflessibile con gli utenti morosi dei servizi scolastici a domanda individuale. Infatti per recuperare il dovuto ha approvato la lista dei morosi da inoltrare al concessionario affinché proceda senza indugi alla riscossione coattiva degli importi. Una decisione drastica, ma inevitabile dal momento che gli interessati non hanno voluto sentire ragione di mettere mano al portafogli per saldare l'insoluto. Certo è che dalle verifiche effettuate, anche a seguito dei ripetuti solleciti e rateizzazioni inviati a debita distanza, è risultato che sono ancora aperte 33 posizioni creditorie, che si riferiscono al periodo che va dal 2012 al 2015. Non solo. I debitori sono stati formalmente avvisati che in caso di protratta inadempienza si sarebbe provveduto all’attivazione delle procedure esecutive di recupero coattivo del credito così come previste dalla legge. Ma dell'intimazione non si sono evidentemente curati. E in municipio non è rimasto che mostrare i muscoli. 

BAREGGIO L'ex assessore Gibillini: "Il primo anno del mandato Colombo? Solo tariffe e tasse aumentate"

Marco Gibillini
Un anno è trascorso da quando si è insediata l'amministrazione Colombo. Un tempo sufficiente, a giudizio dell'ex assessore Marco Gibillini (Io amo Bareggio) per fare il punto della situazione anche in qualità di ex amministratore alle politiche finanziarie. Non solo. Il suo auspicio che altri suoi ex colleghi facciano altrettanto guardando i propri aspetti di mandato. E in questa nota che pubblico tira le somme del primo anno dell'amministrazione Colombo.  Il confronto in ambito finanziario è impietoso, a fronte di una riduzione e contenimento delle tasse e tariffe dell'amministrazione Lonati si hanno incrementi di tasse e tariffe già nel primo anno di mandato Colombo, nonostante una maggiore disponibilità di risorse finanziarie. Nel dettaglio, nel primo bilancio della nuova amministrazione sono stati reintrodotti i costi di segreteria per i certificati anagrafici, inoltre l'aumento della Tari (fisiologico), è stato caricato principalmente su aziende e negozi (aumento dell'8% in un anno).