mercoledì 4 settembre 2019

BAREGGIO Una giornata all'insegna dei giochi della... gentilezza per "pescare" buone azioni da mettere in pratica

Per una Bareggio più... gentile. La giunta comunale, guidata dal sindaco Linda Colombo, ha aderito alla “Giornata nazionale dei giochi della gentilezza”. Si tratta di una iniziativa organizzata a livello nazionale dall'associazione culturale “Cor et amor” per favorire il benessere e la crescita sociale. E così il 22 settembre, nell'ambito della festa dello sport, il Comune allestirà un gazebo con un'urna all'interno della quale i cittadini potranno 'pescare' delle buone azioni da mettere in pratica. “Sarà una giornata di festa - sottolinea il sindaco Colombocon l’obiettivo, attraverso il gioco, di diffondere la cultura della gentilezza e della buona educazione tra i giovani ma non solo”.

martedì 3 settembre 2019

SEDRIANO La festa della Roveda è tornata, ma all'insegna delle polemiche. Che c'entra lo street food con la sagra?

La festa della Roveda è tornata. Ma fioccano le critiche, anche se era ora, visto che l'edizione 2018 non era andata in scena. Il sindaco Angelo Cipriani l'anno scorso se l'era cavata dicendo che la festa non si sarebbe tenuta essendo “arrivati in ritardo con l’organizzazione”, ma aveva promesso che quella dell’anno prossimo sarà “più bella del solito”. In effetti la manifestazione è stata organizzata, ma se più bella di prima sarà tutto da vedere. Infatti in tanti in questi giorni si chiedono se sia da considerare una  festa patronale, oppure un semplice evento consumistico che nulla a che vedere con la tradizione. Del resto -si domandano- una festa all'insegna dello street food non sembra essere in linea con la sagra e la tradizione del quartiere. Poi il fatto di concentrare le attività nell'area accessibile da via Tiziano è parsa una scelta volta a marginalizzare l'evento più che valorizzare la festa con le sue tradizioni.

domenica 1 settembre 2019

CORNAREDO Job Cornaredo Open, un nuovo bando che offre occasioni di lavoro ai disoccupati


Una nuova edizione del bando Job Cornaredo Open ai nastri di partenza. Il progetto è rivolto a 10 residenti a Cornaredo, over 18 anni, disoccupati da almeno 12 mesi alla data di scadenza del presente bando, che non percepiscono ammortizzatori sociali (cassa integrazione ordinaria e straordinaria, indennità di mobilità) e che abbiano un Isee superiore a quello previsto per l’accesso al reddito di cittadinanza (9.360 euro).
Criteri di selezione dei candidati 
Le domande presentate saranno valutate in relazione alle seguenti condizioni che determinano l’attribuzione di un punteggio necessario per stilare la graduatoria.
1) Condizione economica
ISEE da € 9.361 a € 13.000 punteggio 10
ISEE da 13.001 a € 16.500 punteggio 6
ISEE da € 16.501 a € 21.000 punteggio 4

venerdì 30 agosto 2019

SEDRIANO In municipio ricominciano con un doppio taglio del nastro: inaugurazione della casetta della cultura e della rinnovata biblioteca

Le vacanze sono finite o quasi e in municipio sono pronti a mandare in scena un doppio taglio del nastro. Sì, sabato 7 settembre, alle 9,30, sarà inaugurata la casetta della cultura nell'ex farmacia di via Fagnani 35, e a seguire, alle 10, sarà la volta della rinnovata biblioteca. Un nuovo look dunque per la biblioteca e un punto di incontro  per concepire e sviluppare nuove idee e promuovere attività e cultura. E così da lunedì 9 riprenderanno le attività di prestito e interprestito bibliotecario. La biblioteca, oltre ad essere più ampia per offrire spazi maggiormente ariosi e rinnovati e disporre di un patrimonio librario di oltre 20.000 volumi, è stata concepita per essere 'vissuta' dai più piccoli ai più grandi grazie a una nuova disposizione e divisione delle aree. "Oggi la biblioteca -ha detto l'assessore Valeria Chiesa- può contare su una sala lettura interamente dedicata allo studio e alla consultazione, uno 'spazio morbido' per l’accoglienza dei bambini da 0 a 6 anni dove poter realizzare letture animate e un’area 'reference' finalizzata a orientare gli utenti nella ricerca dei documenti attraverso strumenti informativi e bibliografici.

BAREGGIO "Va bene la multa di 4.000 euro al Consorzio, ma erbacce infestanti crescono incontrollate sulle strade e i marciapiedi"

La lista Bareggio 2013 non ha nulla da eccepire alla multa di 4.000 euro che il Comune ha irrogato al Consorzio incaricato della pulizia delle strade, ma obietta che non è stata l'unica. Infatti la lista afferma che ha  rilevato che già a giugno scorso la giunta Colombo aveva incaricato il settore patrimonio del Comune di applicare allo stesso Consorzio un’altra penalità di 9.744,38 euro per una serie di violazioni contrattuali, tra cui un paio già oggetto di una sua interrogazione nel marzo scorso.  Intanto questa nota che pubblico Bareggio 2013  fa il punto della situazione. In particolare abbiamo rilevato quanto segue:
-assenza del calendario, sia cartaceo come previsto da contratto, sia on line, con la periodicità dello spazzamento strade 
- impossibilità di controllo del servizio di pulizia delle strade tramite sistema satellitare dell’autospazzatrice. 
A riguardo stiamo verificando se la sanzione è stata poi pagata dal Consorzio. Oltre alla necessità dello spazzamento delle strade, in questo periodo sono particolarmente evidenti anche le erbacce che crescono incontrollate sulle strade e i marciapiedi del nostro paese, nonché le piante messe a dimora nell’autunno/inverno scorsi e già diventate secche. «La pulizia dalle erbe infestanti di strade e marciapiedi -commenta il consigliere coomunale Monica Gibillini (Bareggio 2013)- è prevista anche nel capitolato dell’appalto di manutenzione del verde e non soltanto in quello dello spazzamento strade. Gli interventi previsti sono così distribuiti nei due appalti: 
- quattro annuali, per complessivi 30 giorni/uomo, di pulizia di cordoli dei marciapiedi e tra gli autobloccanti con vanga e/o zappa, decespugliatore e diserbante nell’appalto sullo spazzamento 
- il diserbo (a corpo) delle aree pavimentate (percorsi, piazzole, marciapiedi, etc.) effettuato con gli strumenti ritenuti più idonei e comunque comprendente anche lo spargimento di diserbanti compatibili, a pronto effetto, senza tossicità per l’uomo, gli animali e le piante, nell’appalto del verde. La scorsa settimana ho presentato al competente ufficio comunale una richiesta di documentazione e, ancora più di recente al sindaco che segue direttamente i temi della manutenzione ordinaria e dell’ambiente, un’interrogazione per conoscere se gli interventi previsti sono stati svolti. Inoltre, anche a fronte di segnalazioni, con l’interrogazione chiedo di conoscere se verrà fatta valere la garanzia di attecchimento prevista nell’appalto del verde urbano per le nuove piantumazioni dell’autunno/inverno scorsi, visto che, per esempio, in via Morandi, via Giovanni XXIII e via I Maggio buona parte delle piante sono secche. La garanzia dovrebbe permettere al Comune di ottenere la sostituzione delle piante a spese dell’appaltatore. Infine, chiedo di conoscere se e quali interventi di manutenzione, disinfestazione, deratizzazione e difesa fitosanitaria sono stati fatti nell’area a verde tra via Corbettina e via Radice Fossati che ci è stata segnalata dai residenti della zona come trascurata». «La nostra attività di vigilanza -osserva Max Ravelli (Bareggio 2013)- sui contratti che il Comune ha in essere per garantire il decoro urbano continua con lo scopo di contribuire ai controlli dell’amministrazione comunale per migliorare il paese. Riguardo al Consorzio incaricato dello spazzamento strade l’impressione è che al Consorzio risulti comunque economicamente conveniente il contratto nonostante le penalità applicate, considerato il suo valore di ben 1,5 milioni di euro (dal 2015 a settembre 2020). Speriamo che l’incarico legale sugli appalti del Comune, su cui avevamo dato il nostro voto favorevole lo scorso anno, possa portare anche ad azioni più efficaci visto che le penalità finora applicate da un lato non possono ridurre la tassa rifiuti pagata dai cittadini (che include anche le spese di spazzamento) e dall’altro finora non hanno portato a cambiare il modo di operare del Consorzio, anche se certamente sono servite a spronarlo maggiormente rispetto alla precedente legislatura».

giovedì 29 agosto 2019

CORNAREDO Il centro estivo trasloca d'urgenza nel plesso di via Volta per la sgradita visita di un topo

L'improvvisa e sgradita visita di un topo nel centro estivo della scuola primaria di via Don Sturzo ha costretto il servizio a un forzato trasloco. Il Comune sulla scia della segnalazione che  era stato avvistato un ratto nella struttura si è risolto di trasferire il centro estivo nella scuola di via Volta sino alla fine delle attività (6 settembre). Una scelta dettata dall'esigenza sia di bonificare gli ambienti che di tranquillizzare i genitori.  E così è stata incaricata una ditta a effettuare con urgenza l'intervento di derattizzazione del plesso scolastico di via Don Sturzo. Intanto ha pure organizzato e assicurato il servizio pullman per accompagnare i bambini, nonché il trasporto dei pasti nella nuova sede di via Volta.

mercoledì 28 agosto 2019

VITTUONE Parrocchia, Caritas e Comune uniti per contrastare la povertà e l'esclusione sociale


La qualità della vita di una comunità è legata alla capacità degli "attori sociali" di unire le forze per offrire soluzioni rispondenti ai bisogni effettivi delle persone.  Da qui la collaborazione fra Comune, centro d’ascolto Caritas e parrocchia per far fronte comune contro la povertà, che si manifesta con pressanti richieste di aiuto e sostegno alle famiglie alle prese con perdita di lavoro, disoccupazione, lavoro precario, pensioni e stipendi non sufficienti ad assicurare una vita dignitosa. Siccome parrocchia e Caritas già erogano servizi sul territorio a persone in situazioni di bisogno in particolare attraverso centri d’ascolto, aiuto disbrigo pratiche, recupero mobili usati, banchi alimentari, corsi d’italiano per stranieri e domanda-offerta di lavoro non è stato complicato accordarsi con il Comune per contrastare la povertà.

CORNAREDO "Carosello, vent'anni di pubblicità", in mostra la mitica trasmissione di Rai 1

"Carosello, vent'anni di pubblicità", ovvero una mostra che riporta l'orologio negli anni '60 e '70. Sì, un'esposizione, che ritagliandosi all'interno della festa del paese, offre uno spaccato dell'Italia che è stata quando anche i più piccoli stavano incollati allo schermo televisivo per vedere scene pubblicitarie con grandi interpreti. L'esposizione si terrà da sabato 31 agosto a lunedì 2 settembre nella mensa della scuola media "E. Curiel". Si tratta di un'esposizione di gadget pubblicitari utilizzati per la promozione di articoli di diverso genere corredati da documentazione fotografica e cartacea realizzata da A.I.G.E.C Associazione italiana del giocattolo d'epoca e da collezione. La trasmissione Carosello venne realizzata e trasmessa dal canale nazionale Rai 1 dal 1957 al 1977. Alle 20,20 tutti i bambini si ritrovavano davanti al piccolo schermo per vedere i propri beniamini e poi… tutti a letto.

martedì 27 agosto 2019

BAREGGIO Il decoro urbano lascia a desiderare, mano pesante del Comune. Multa di 4000 euro alla ditta per i perduranti disservizi

Il Comune non scherza sul decoro urbano. Infatti non ha esitato a infliggere una sanzione di 4.000 euro per disservizio all'impresa che si occupa dello spazzamento strade, svuotamento cestini e pulizia cigli dei marciapiedi. Il colmo per una società incaricata a garantire il decoro urbanoUn singolare paradosso, ma tant'è. “Dopo avere sollecitato a luglio, per l'ennesima volta, un lungo elenco di interventi  -affermano gli assessori Lorenzo Paietta e Nico Beltramello-, siamo tornati da un breve periodo di vacanza e la situazione era uguale se non peggiore di prima. La ditta che si è aggiudicata l'appalto si giustifica con la carenza di personale, ma a noi questo non interessa: paghiamo ed è un nostro diritto pretendere un servizio all'altezza”. Da qui la decisione di multare l'impresa con il massimo della sanzione possibile.  Del resto l'amministrazione comunale ha ben presente il problema. 

domenica 25 agosto 2019

BAREGGIO Gli avvisi di accertamento per la tassa d'igiene? Un pasticcio causato dalle inadempienze del precedente concessionario

L'amministrazione comunale in questa nota che pubblico fa chiarezza sugli avvisi di accertamento della Tia (tassa d'igiene ambientale) per gli anni 2010, 2011 e 2012 che sono stati notificati ai cittadini. La società Creset, affidataria della gestione della Tari e della riscossione coattiva, ha inviato nel mese di luglio le ingiunzioni di pagamento per gli avvisi di accertamento emessi dal precedente affidatario Duomo Gpa e relativi a mancati pagamenti della Tia relativa agli anni 2010, 2011 e 2012. Le ingiunzioni sono state emesse sulla base di quanto presente nella banca dati che è stata “ereditata” dalla società Duomo Gpa  e che purtroppo non risulta essere stata aggiornata da quest’ultima con l’inserimento dei pagamenti degli avvisi di accertamento emessi dalla medesima società. Come risaputo il Comune ha rescisso il contratto con la società Duomo Gpa n seguito di gravi inadempienze da parte di quest’ultima ed alla cancellazione della stessa dall’albo dei soggetti autorizzati alla riscossione.

venerdì 23 agosto 2019

BAREGGIO Riqualificazione di via S. Stefano, si è ai dettagli. Il 30 settembre la giunta incontrerà i residenti per illustrare il progetto per poi mettere mano all'intervento

Via Santo Stefano, l'amministrazione comunale fa sul serio. Infatti dalle promesse è passata ai fatti. Sì, perché ha convocato per il prossimo 30 settembre i residenti della via per un incontro in cui illustrare il progetto e raccogliere eventuali segnalazioni e suggerimenti. Intanto ha inviato a chi ha fatto richiesta il disegno del progetto che è già stato messo a punto. Insomma un raggio di sole, dopo anni di rinvii e illusorie promesse che avevano finito per contrariare e rabbuiare i malcapitati residenti. Certo che oggi i cittadini si sentono finalmente considerati, ma scottati da anni di promesse si sono fatti cauti e attendono l'avvio dei lavori per tirare un sospiro liberatorio. Ma tutto ormai lascia immaginare che le loro aspettative saranno esaudite. Il progetto prevede il restyling completo della strada, con la creazione di marciapiede, posti auto e pista ciclabile per collegare il percorso di Cascina Croce (Cornaredo) con quello di via Monte Grappa (Bareggio).

SEDRIANO Toh, è tornata la festa della Roveda con street food, musica dal vivo, stand e altro ancora

Torna finalmente la festa della Roveda. Ed era ora, visto che l'edizione 2018 non era andata in scena. L'anno scorso il sindaco Angelo Cipriani in una dichiarazione alla stampa se l'era cavata dicendo che la festa non si sarebbe tenuta essendo “arrivati in ritardo con l’organizzazione”, ma aveva promesso che quella dell’anno prossimo sarà “più bella del solito”. In effetti la manifestazione è stata organizzata, ma se più bella di prima si vedrà. Il che è già qualcosa. L'appuntamento è per sabato 7 e domenica 8 settembre nel centro del quartiere con street food, musica dal vivo e tanto altro. 

giovedì 22 agosto 2019

SEDRIANO "I soldi per sistemare le strade ci sono, ma vengono destinati a opere futili e inutili..."

Non basta sistemare, almeno nelle intenzioni, le strade del centro urbano e poi dimenticarsi di quelle periferiche. A ricordarlo all'amministrazione comunale è come al solito Sinistra di Sedriano, che anche in agosto è in servizio politico permanente ed effettivo. La strada finita nella sua severa lente di ingrandimento è la via M. Curie, che a suoi occhi è emblematica per l'approccio falso e strumentale al tema della sicurezza. La via M. Curie -puntualizza SdS- connette la via Scaravella con la via Serinda con orientamento nord-sud nella zona industriale posta a nord del Comune di Sedriano e serve diverse realtà aziendali, in primis la BRT Spa, la società di spedizioni e logistica nota a tutti semplicemente con il nome di Bartolini. La sede stradale -continua SdS- è pressoché letteralmente distrutta con presenza di vere e proprie voragini, numerose e profonde che costringono bilici ed autoarticolati a zigzagare pericolosamente tra questi innaturali crateri.

CORNAREDO Festa del paese, nuovo corso. La fiera zootecnica rivisitata nel segno dell'originale rassegna “Il cortile e i suoi animali”

Com'è consuetudine la festa del paese si svolge fra fine agosto e primi di settembre. Intanto l'edizione di quest'anno non è destinata a venire meno alla tradizione, poiché sarà in cartellone da giovedì 29 agosto a martedì 3 settembre. Ma la novità più importante è che  la tradizionale fiera zootecnica è stata immaginata dall'amministrazione comunale in una rinnovata modalità. Infatti al posto della manifestazione che si teneva in piazza Don Carlo Aresi, sarà organizzata, sempre nella mattinata di lunedì 2 settembre, la rassegna dal titolo “Il cortile e i suoi animali”, che occuperà gli spazi del parco di Piazza Libertà in prossimità dell'area gioco bimbi. Un cambiamento rispetto alle ultime edizioni, ma in municipio sono convinti che il rinnovamento si inserisce nel pieno segno della tradizione cornaredese. Ma ecco il programma dettagliato e completo degli eventi:

BAREGGIO Cooperativa Futura e Comune insieme per "coltivare valore" e realizzare il progetto "Agroforesta bonsai, dal piccolo al grande"

Cooperativa sociale Futura e Comune uniti per realizzare il progetto “Agroforesta bonsai - dal piccolo al grande”.  La proposta, prevedendo tra l’altro l’attivazione di inserimenti lavorativi di giovani e soggetti svantaggiati nell’ambito dell’azienda agricola, ha coinvolto anche l'amministrazione comunale. Infatti Futura ha richiesto, quale sostegno alla sua creazione, un apposito finanziamento attraverso la partecipazione al bando Fondazione Cariplo “Coltivare valore 2019”. In municipio, riconoscendo il pubblico interesse per la proposta presentata, che favorisce la possibilità di inserimenti lavorativi di persone residenti appartenenti alla categoria dello svantaggio o a rischio di esclusione, hanno prontamente aderito. Da qui la sottoscrizione di una lettera di intenti con cui il Comune ha definito le modalità di collaborazione.

mercoledì 21 agosto 2019

VITTUONE In scena un'altra edizione della "notte bianca" con negozi aperti, bancarelle, punti di ristoro, giochi, musica live e spettacoli

"Notte bianca", un'altra edizione è pronta ad andare in scena per animare il paese. L'appuntamento, a cura del Comune con la partecipazione e la collaborazione dei commercianti e delle associazioni, è in cartellone per sabato 7 settembre a partire dalle 19. L'epicentro della manifestazione in centro e nelle vie che si dispiegano attorno. Un grande evento con giostre, bancarelle, negozi aperti, punti di ristoro, attività per bambini, musica live e spettacoli. Un'occasione per stare insieme e vivere intensamente le iniziative che qui e là vengono organizzate

lunedì 19 agosto 2019

BAREGGIO Spazi più funzionali e fruibili in municipio con il progetto messo a punto dall'ufficio tecnico


Sì, a una diversa sistemazione degli spazi antistanti all’ufficio del sindaco, localizzato al piano primo, per renderlo più funzionale e più fruibile dall'utenza. L’intervento di modifica consiste nella rimozione delle pareti mobili presenti e nella creazione di due nuove pareti, adeguatamente isolate acusticamente, con due nuove porte, una a battente di accesso all’ufficio del segretario comunale e una “a scrigno” di accesso al disimpegno. Ma in attesa di quantificare i costi sono state individuate due soluzioni dall'ufficio tecnico che cura la progettazione. Una con porta scorrevole in vetro satinato con logo del Comune, l'altra con porta scorrevole in legno cieca e liscia. Le principali lavorazioni da  eseguire per l’opera finita “a regola d’arte” sono le seguenti: rimozione e smaltimento di 2 pareti mobili (mq circa 23,00); formazione di 2 pareti in cartongesso adeguatamente isolate acusticamente (mq 23 circa);

SEDRIANO Censimento dei flussi veicolari in via Fagnani per valutare tipologia e portata degli interventi da eseguire

La riqualificazione delle strade urbane, come già spiegato in consiglio comunale dal sindaco Angelo Cipriani, è stata posticipata anche a seguito dell’emissione di un bando di Regione Lombardia per un finanziamento a fondo perduto di 100.000 euro per opere stradali. Una cifra che nel caso venga rilasciata permetterebbe la realizzazione dell’intero progetto. Intanto in considerazione che nell'ambito della riqualificazione delle strade del centro abitato  sono previsti l'abbattimento delle barriere architettoniche e la realizzazioni di piste ciclabili si è deciso di monitorare il flusso veicolare per meglio definire gli interventi. Da qui in vista delle opere da eseguire sulla via Fagnani, all’intersezione con via L. Da Vinci e via De Amicis, l'esigenza di rilevare il flusso del traffico veicolare presente quotidianamente lungo la sede stradale, ovvero conteggiare e classificare i veicoli transitanti, per categoria di lunghezza e velocità, con apparecchiature basate sul sistema VMI (Immagine magnetica dei veicoli). 

CORNAREDO Festa del paese: una nuova edizione all'insegna di importanti novità, ma in linea con la storia e la tradizione della comunità

L'edizione 2019 della festa del paese è pronta ad andare in scena, ma con sostanziali novità. Ad annunciarlo è il nuovo assessore alla cultura Jacopo Perazzoli. Ecco le novità. In linea con le trasformazioni avvenute nel tessuto produttivo locale -spiega Perazzoli-, l'amministrazione ha deciso di predisporre una rivisitazione della tradizionale fiera zootecnica: al posto della manifestazione che si teneva in piazza Don Carlo Aresi, sarà organizzata, sempre nella mattinata di lunedì (quest'anno il 2 settembre), una rassegna dal titolo “Il cortile e i suoi animali”, che occuperà gli spazi del parco di Piazza Libertà in prossimità dell'area gioco bimbi. È certamente un cambiamento rispetto alle ultime edizioni, ma crediamo sia un rinnovamento nel pieno segno della tradizione cornaredese.

domenica 18 agosto 2019

BAREGGIO “Non hanno combinato una mazza, ma danno la colpa al Pd per la loro inefficienza”

Ricevo e pubblico questa nota di Tommaso Luè, segretario della locale sezione del Partito democratico, sul modus operandi dell’amministrazione comunale in materia di lavori pubblici. La sindaca qualche giorno fa ha fatto una diretta su Facebook parlando del piano triennale delle opere pubbliche. Ecco, peccato che la sindaca non dica che verrano fatte meno della metà delle strade promesse, sia in campagna elettorale e sia negli ultimi mesi. La colpa? Secondo coloro che ci amministrano è della “burocrazia”. Pazzesco, sono dei fenomeni. Allora ricapitoliamo, per quelli della Lega o è colpa del Partito democratico, o è colpa della burocrazia. La prossima volta cosa diranno, che le strade non le asfaltano per colpa dei migranti? Sarebbero capaci, attendiamo. Stanno continuando a prendendo in giro i cittadini, è passato più di un anno e non hanno combinato una mazza, a parte indire qualche slogan e aumentare le tasse locali. La politica quando vinci diventa più difficile, non è come stare all’opposizione.